Sei in Archivio

ECONOMIA

Credit Agricole: in Italia utile di 150 milioni (+15%)

Non è in programma l'acquisto del Creval

03 agosto 2018, 13:56

Credit Agricole: in Italia utile  di 150 milioni (+15%)

Credit Agricole in Italia (composto dal gruppo bancario e da altre società, come quelle di investment banking e assicurazioni) ha chiuso il primo semestre 2018 con un utile di 286 milioni di euro. Per il gruppo bancario l'utile in Italia è di 150 milioni di euro a fronte di 131 milioni di euro del primo semestre del 2017 (+15% a/a).
In una nota, l’istituto sottolinea gli impieghi verso la clientela, che ammontano a 44,1 miliardi di euro, in aumento del +2% rispetto al primo gennaio 2018. «Tale trend - viene spiegato - è sostenuto sia dalla crescita dei mutui casa alle famiglie, che rappresentano il 62% degli impieghi clientela, sia dalle altre forme di finanziamento destinate al sostegno delle imprese». I proventi sono in crescita del +13% (rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso) «grazie all’apporto delle tre Casse (San Miniato, Rimini e Cesena) acquisite a fine 2017, pari a circa il 10% del totale dei ricavi».
Nel complesso, il gruppo Crèdit Agricole ha ottenuto un utile netto di gruppo semestrale di 2,292 miliardi di euro (+4,4%), riportando il miglior risultato trimestrale dalla data della quotazione a Parigi.

Il Credit Agricole esclude di avere in programma una scalata del Creval, di cui ha rilevato il 5% del capitale nell’ambito di un’intesa sulla bancassicurazione. Un takeover «non è sul tavolo», ha detto il cfo del Credit Agricole, Jerome Grivet, in conference call con gli analisti, secondo quanto riporta Bloomberg.

© RIPRODUZIONE RISERVATA