Sei in Archivio

bibbiano

76enne evade dai domiciliari per continuare a molestare l'ex moglie

07 agosto 2018, 16:02

76enne evade dai domiciliari per continuare a molestare l'ex moglie

Non ha rispettato il divieto di avvicinarsi alla ex moglie e l’ha continuata a perseguitare con minacce e insulti, perfino evadendo dagli arresti domiciliari per raggiungerla a Montecchio Emilia dove la donna lavora. Per questo un anziano di 76 anni, ai domiciliari dal dicembre dello scorso anno, è stato arrestato nuovamente dai carabinieri, che già nel dicembre scorso per i domiciliari avevano eseguito un’ordinanza di custodia del Gip su richiesta della Procura di Reggio Emilia.
L’anziano aveva il beneficio di potersi assentare da casa tutti i giorni dalle 10 alle 11 del mattino per esigenze varie, ma l’ha invece usato per continuare le persecuzioni nei confronti della ex moglie. Nella tarda mattinata di ieri è infatti evaso per andare a Montecchio dalla ex moglie che, trovandoselo davanti, ha subito chiamato i carabinieri, che l'hanno arrestato.
Nell’agosto del 2016 aveva ferito la moglie, una commerciante 62enne, nel suo negozio e il Gip gli aveva vietato di mantenere una distanza di almeno 500 metri dalla donna, vietandogli anche di comunicare con lei o di aggirarsi nei pressi del negozio e dell’abitazione. Ma lui ha continuato ad avvicinarsi al negozio, dicendole: «devi morire», «ti ammazzo e poi faccio una strage e vi ammazzo tutti», «devi lasciare casa», «devi darmi il negozio». In una occasione aveva anche preso a calci la donna.