Sei in Archivio

Giovedì 9 agosto

Di Maio e Salvini rassicurano: "L'Iva non aumenterà"

Scontro sugli 80 euro. L'opposizione all'attacco: "Sono Robin Hood al contrario"

09 agosto 2018, 21:41

Niente aumenti dell’Iva, ma tagli agli sprechi, e il bonus da 80 euro voluto da Renzi non sarà tolto. I due vicepremier Salvini e Di Maio rassicurano e rimarcano che non si vogliono togliere soldi, ma tagliare sprechi e favori. Il ministro dello Sviluppo confida di ottenere dalla Ue maglie larghe perché: "reddito cittadinanza, flat tax, e Fornero sono riforme strutturali". Allarme dei Consumatori su possibili stangate se scattano le clausole di salvaguardia, e le opposizioni passano all’attacco: "Salvini e Di Maio, i Robin Hood al contrario".

POLEMICHE SULL'AUTOCERTIFICAZIONE DELLE VACCINAZIONI
MINISTRO GRILLO VA AVANTI. PEDIATRI E PRESIDI NON CI STANNO

Dopo i presidi anche i pediatri dei Collegi dei professori universitari si schierano contro la decisione del ministro Grillo di consentire l’autocertificazione per la vaccinazione dei bambini. L’autocertificazione per i vaccini, "non solo confligge con la vigente normativa sulla certificazione delle vaccinazioni obbligatorie, ma contrasta con il DPR 445/2000 che recita "I certificati medici, sanitari ... non possono essere sostituiti da altro documento". Il Ministro insiste: "Usato per tutto il 2017 e lo sarà anche per il 2018". E definisce "una polemica surreale" la presa di posizione dei presidi.

VENTI DI GUERRA TRA GAZA E ISRAELE, 180 RAZZI, RAID E MORTI
MORTE DONNA INCINTA E FIGLIA. HAMAS, CALMA DIPENDE DA ISRAELE

Non c'è pace nella striscia di Gaza e Hamas accusa Israele di voler sabotare, con l’attuale situazione, i colloqui di pace in corso, mediati da Onu ed Egitto. 180 razzi verso il sud di Israele, con una decina di feriti, che a sua volta ha replicato con raid aerei che hanno provocato la morte di tre persone. Tra questi una donna incinta e la sua figlioletta di 18 mesi. L'inviato Onu ha espresso la sua preoccupazione. Una fonte militare israeliana ha detto che si è "più vicini che mai" ad un’operazione su vasta scala a Gaza, mentre un alto ufficiale palestinese ha detto che l’attuale fase di combattimenti è finita e che la calma ora dipende da Israele.

CORTE D’APPELLO, CRISI DELL’ETRURIA NOTA A CONSOB A FINE 2013
RIVOLTA PICCOLI AZIONISTI CARIGE, ESPOSTO PER FARE CHIAREZZA

La Consob sapeva fin dal dicembre del 2013 della gravissima situazione in cui si trovava Banca Etruria dunque le sanzioni ad amministratori e sindaci sono arrivate tardi. Per questo la Corte d’Appello di Firenze ha annullato alcune sanzioni emesse dall’authority di Borsa nel 2017. L’ira del Codacons: "Consob inefficiente". Esposto dei piccoli azionisti di Banca Carige in Procura a Genova per chiedere di fare chiarezza in vista dell’assemblea dei soci del 20 settembre.

DUE RAGAZZI SPARANO COLPI A SALVE A UN MIGRANTE A PISTOIA
CAPORALATO: OPERAZIONE GDF, 6 ARRESTI, ANCHE UN MEDICO

Gli hanno urlato "negro bastardo" e sparato due colpi a salve da una scacciacani. Ma per i due 13enni responsabili del gesto, del 2 agosto scorso a Pistoia, è stata "una goliardata". Sei persone sono state arrestate, tra questi un medico del lavoro, al termine di un’indagine contro il caporalato. Ai domiciliari due funzionari dell’Inps e un militare della guardia di finanza. Sotto inchiesta una cooperativa di Soave (Verona), alla base l'incidente ad un mini-van della coop, nel quale nel novembre 2017 un giovane marocchino era morto e 11 erano rimasti feriti.

OMICIDIO SCOPELLITI: TROVATA L’ARMA DEL DELITTO DEL 1991
FUCILE CON CUI FU UCCISO MAGISTRATO SCOPERTO NEL CATANESE

E' stata trovata nel catanese l’arma con cui il 9 agosto del 1991 fu ucciso in località Piale di Villa San Giovanni, nel reggino, il giudice della Corte di cassazione Antonino Scopelliti. Si tratta di un fucile calibro 12. Per il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, che ne ha dato notizia, "è senza dubbio un passo in avanti per raggiungere la verità. Il ritrovamento apre scenari importanti per appurare i responsabili di questo odioso crimine, confermando importanti recenti intuizioni investigative".

TRAPIANTO INCROCIATO DI RENE A BARI INNESCA UNA CATENA
CON "DECK", UN SOLO ORGANO ALLUNGA LA VITA A QUATTRO PERSONE

Trapianto di rene incrociato (cross-over) al Policlinico di Bari che permetterà di allungare la vita di quattro persone, evitando loro la dialisi, con l’utilizzo di un solo organo da donatore deceduto. Procedura che ha innescato una catena di trapianti tra coppie immunologicamente incompatibili, donatori cosiddetti samaritani, che compiono il loro atto d’amore al di là di un legame affettivo con il paziente.

TRIS D’ORO PER L’ITALIA E LA QUADARELLA NEL NUOTO A GLASGOW
DAISY IN FINALE NEL DISCO AGLI EUROPEI DI ATLETICA A BERLINO

Tris d’oro nell'ultima giornata degli europei di nuoto di Glasgow. Dopo il titolo di Piero Codia nei 100 farfalla, Margherita Panziera ha vinto i 200 dorso e infine Simona Quadarella nei 400 stile libero, autrice con il successo di oggi di una personale tripletta. Daisy Osakue, che solo pochi giorni fa pensava di non poter gareggiare dopo l’aggressione e la ferita ad un occhio, è in finale disco, con 58,73, agli europei di atletica di Berlino.