Sei in Archivio

libri

Padre Lino da Parma: il ritratto e le foto dell'eroe della carità

In vendita all'Annunziata il libro di Molinari e Sartorio

11 agosto 2018, 17:57

Padre Lino da Parma: il ritratto e le foto dell'eroe della carità

S’intitola “Padre Lino da Parma” il nuovo libro sull’eroe della carità dell’Oltretorrente. Scritto da Lorenzo Sartorio e Luca Molinari ed edito da Velar, è disponibile al prezzo di 4 euro all’ingresso della chiesa dell’Annunziata e nella libreria Fiaccadori.

Si tratta di un agile libretto di una cinquantina di pagine, ricchissimo di foto e aneddoti sulla vita di Padre Lino. Diviso in dieci capitoli, ripercorre la vita, le interminabili giornate del frate, il suo impegno per i carcerati e gli ultimi, ma soprattutto racconta tante storie che descrivono la sua santità, vissuta tra i viottoli polverosi che calpestava con i suoi sandali.

Completano il volumetto un capitolo sulla causa di beatificazione di Padre Lino e una breve cronologia della vita del frate.

Distribuito in anteprima dai Frati Minori ai detenuti del carcere di via Burla, ha già riscosso numerosi apprezzamenti. Toccante il testo scritto da un carcerato sul nuovo volume e sulla figura di Padre Lino.

«Il primo merito di questo libro – scrive – è quello di riconsegnarci la figura del già venerabile frate, che non ha mai abbandonato i cuori e la memoria dei parmigiani; il secondo quello di far circolare nelle strade di oggi il suo esempio di generosità, solidarietà, fratellanza attraverso una serie di aneddoti. Storie vere come quei viottoli polverosi che Padre Lino calpestava con i suoi sandali, macinando chilometri al giorno per prestare soccorso ai più poveri, agli emarginati».

Padre Lino «viene definito dagli autori – continua il detenuto – un ponte tra la Terra e il Cielo, tra gli uomini e Dio, tra la sofferenza e la carità, di cui si alimenta la Chiesa. Un ponte tra passato e presente rappresenta invece questo libro che, con le sue belle e numerose illustrazioni, consente anche a chi non avrà mai la possibilità di oltrepassare le alte mura del carcere, di godere della bellezza dei luoghi in cui ha vissuto Padre Lino».

Il volume, secondo il detenuto, «si distingue per la facile e rapida lettura e la conclusione apre ad una sentita attesa: a quando Padre Lino santo?». «Già proclamato venerabile nel 1999 da San Giovanni Paolo II – conclude - non resta che attendere il riconoscimento ufficiale da parte della Chiesa, dato che nei cuori della gente Padre Lino è già santo».