Sei in Archivio

Brescello

Litiga con una donna al parco e la prende a calci: i carabinieri fermano la violenza

12 agosto 2018, 19:23

Litiga con una donna al parco e la prende a calci: i carabinieri fermano la violenza

Una trentenne è stata picchiata da un uomo in un parco pubblico di Brescello, che le ha sferrato anche calci in testa. Per fermare l'aggressore, un 32enne domiciliato a Brescello, sono intervenuti i carabinieri del paese. 
Il parco si trova proprio vicino alla caserma dei carabinieri. Attorno alle 10,30 il 32enne e la donna hanno iniziato a litigare, sembra per futili motivi. In breve però, dalle urla reciproche l'uomo ha aggredito la 30enne, sferrandole calci in ogni parte del corpo, anche in testa, sotto gli occhi increduli di testimoni che hanno subito chiamato i carabinieri. Una pattuglia del Nucleo radiomobile di Guastalla ha bloccato l'aggressore, portato in caserma, mentre la 30enne veniva medicata dal personale del 118. In attesa che la vittima formalizzi la denuncia, l'uomo potrebbe essere chiamato a rispondere del reato di lesioni personali.