Sei in Archivio

ENERGIA

Da sabato molte lampade alogene non più in commercio

29 agosto 2018, 20:40

Da sabato molte lampade alogene non più in commercio

Da sabato 1° settembre diverse lampade alogene non potranno più essere messe in commercio nell'Unione europea. Lo prevede il regolamento 244/2009 della UE, in vigore teoricamente già nel 2016 ma posticipato di due anni. I prodotti già presenti nei negozi comunque si possono vendere fino ad esaurimento scorte, dopo saranno in vendita solamente lampade fluorescenti e lampade a LED, entrambe più efficienti.

Continueranno invece a essere presenti le alogene direzionali (ovvero i faretti) e le lampade con attacco G9 e R7S, usate soprattutto per le lampade da tavolo e i proiettori. Ma non si potranno più comprare quelle non direzionali, cioè le classiche lampadine a forma di "pera", in classe energetica D.

Enea, l’agenzia che si occupa di efficienza energetica, calcola che il passaggio alle lampadine a basso consumo valga un risparmio annuale pari al consumo di elettricità del Portogallo;  si prevede un risparmio di oltre 15 milioni di tonnellate di CO2 entro il 2025.