Sei in Archivio

LERICI

Mytiliade: il Golfo dei poeti va in tavola

01 settembre 2018, 19:22

Mytiliade: il Golfo dei poeti va in tavola

Si chiama «Mytiliade» l'importante manifestazione che si terrà a Lerici da oggi al 16 settembre, e che vedrà coinvolte alcune importanti realtà del nostro territorio. Giunto alla nona edizione, sin dalla prima l'evento si è caratterizzato per la sua originalità. Questo perché il Comune di Lerici ha un paesaggio, dei borghi e delle eccellenze agroalimentari che lo rendono una delle mete preferite dai turisti italiani e stranieri. E in un periodo ricco di stimoli e offerte, vuole rappresentare un modello unico e mai banale; autentico e legato a quelle tradizioni e contaminazioni che hanno reso e rendono grande la cucina italiana e ligure. Anche Parma sarà presente alla manifestazione con due importanti realtà: Barilla con il marchio Voiello e Alma scuola internazionale di cucina.
In quest’ultima edizione la manifestazione vuole rafforzare alcuni aspetti che ritiene fondamentali: la bellezza e il rispetto per l’ambiente; la promozione dei borghi e la fruizione dei paesaggi; le eccellenze agroalimentari e enogastronomiche; la qualità della vita e l’ospitalità. Il Comune di Lerici, utilizzando tutti gli spazi del Castello, cercherà di comunicare non solo il proprio territorio, ma la Liguria. Questo sarà uno spazio fisico in cui si fonderanno arte e cultura, manufatti e artigianato, agroalimentare e enogastronomica.
Cultura e cibo saranno motivo di attrazione, discussione, festa. Come negli anni passati saranno presenti produttori e artigiani che negli spazi messi a disposizione, disposti lungo il fronte mare, faranno scoprire le loro eccellenze. Quindi il castello diventa il luogo in cui promuovere e valorizzare non solo Lerici, ma tutto il Golfo dei Poeti.
«Mytiliade», edizione dopo edizione, è cresciuta e ha visto la partecipazione di nomi importanti della cucina italiana, ne citiamo alcuni: Valentino Marcattilli del ristorante San Domenico di Imola: Valeria Piccinni del ristorante da Caino di Montemerano; Gianni D’Amato del ristorante Rigoletto di Reggiolo: Ivano Ricchebono del ristorante The Cook di Arenzano.
Sono passati anche cuochi “televisivi” come Simone Ruggiati e il giapponese Hiro Shoda. Altri nomi che hanno arricchito la manifestazione: Dario Vergassola comico e scrittore, Vittorio Castellani giornalista e scrittore (massimo esperto di cucine del mondo); Daniele de Michele scrittore e “gastrofilosofo”. Nelle ultime edizioni, proprio per la qualità del progetto, è stata presente Barilla con il marchio Voiello.



I CUOCHI DI MYTILIADE 2018
A Lerici arriveranno grandi nomi della cucina italiana e internazionale, i quali, con la loro esperienza, daranno un chiaro contributo alla valorizzazione e promozione dei prodotti e del territorio. Tra i tanti chef stellati che si avvicenderanno nelle due settimane segnaliamo: Mauro Uliassi del ristorante Uliassi di Senigallia, Marco Sacco del Piccolo Lago di Verbania; Claudio Sadler del Sadler Milano; Andrea Incerti Vezzani del Cà Matilde Reggio Emilia; Sara Chiriotti del ristorante I Caffi Pavia.

CIBO E CULTURA
Il cibo è cultura: nel momento in cui un prodotto è trasformato inizia un processo culturale che ha radici lontane, che parte da antichi saperi. Per questo uno spazio è dedicato alla cultura del cibo pensata nel modo più ampio. Nel castello di Lerici si avvicenderanno scrittori, attori, cuochi: il nome che aprirà la manifestazione è quello di Stefano Bicocchi (in arte Vito), attore e sapiente gastronomo.

SCUOLE
Sarà ospite, per la prima volta Alma, scuola internazionale di cucina che ha sede a Colorno: presenza significativa per ciò che oggi rappresenta questa importante istituzione.

CORSI DI CUCINA
Uno spazio sarà dedicato all’insegnamento della cucina ligure, italiana e internazionale: ai partecipanti saranno insegnate ricette che avranno tra gli ingredienti i muscoli. I corsi di cucina, come nella passate edizioni, sono uno dei momenti più significativi della manifestazione.
I muscoli nelle cucine del mondo
I muscoli declinati alla cucine del mondo. Questi momenti significativi saranno condotti da Vittorio Castellani, massimo esperto italiano di cucina etnica.

GEMELLAGGI
I gemellaggi per una comunità diventano significativi messaggeri di scambio. E questa particolare comunione diventa un fondamentale veicolo di comunicazione e crescita. In questa edizione i gemellaggi avranno protagonisti due importanti territori: Parma sarà rappresentata da affermati cuochi locali che prepareranno alcune ricette e guideranno dei corsi di cucina. E' prevista un'anteprima del Festival del Gusto di Lodi: istituzioni e cuochi della città lombarda saranno a Lerici per sancire il gemellaggio tra le due cittadine.

LE ECCELLENZE LIGURI A LERICI
«Mytiliade» sarà anche la vetrina di alcune eccellenze liguri: i gamberi rossi di Sanremo, prelibati crostacei considerati tra i migliori al mondo; la focaccia ligure, pane simbolo della regione; il pesto ligure o genovese e l’ecumenico pesto ligure preparato con il basilico di Prà.

I MERCATI
Per promuovere il territorio e le eccellenze agroalimentari e artigianali sono state selezionate le realtà più rappresentative. Il mercato sarà il luogo ideale di crescita e scambio. Presenza importanti di prodotti a km zero.

PARTNER
Barilla con il marchio Voiello è una presenza importante della manifestazione. Il grande marchio internazionale crede in Mytiliade .
Per conoscere il programma completo e avere informazioni e prenotarsi agli eventi:
www.mytiliadelerici.it