Sei in Archivio

società

A Torino apre la prima casa d'appuntamenti con bambole di silicone

03 settembre 2018, 20:50

A Torino apre la prima casa d'appuntamenti con bambole di silicone

La prima casa delle bambole hot in Italia apre a Torino. A regalare piacere saranno sette bambole e un bambolo in materiale termoplastico naturalmente pieghevoli e snodabili: in tutto e per tutto uguali al corpo umano col dono, a quanto pare richiestissimo visto il boom di prenotazioni, di non parlare. Le tariffe vanno dagli 80 euro per 30 minuti ai 100 euro per un rendez vous di un’ora. L’idea oggi ha attirato i primi clienti ma c'è il sold out fino a novembre.
Fra i clienti di LumiDolls uomini, donne e anche qualche coppia. C'è anche chi spinto dall’entusiasmo ha richiesto una camera per quattro ore. Il primo cliente, stamani, si è trattenuto per due ore.
I responsabili della "casa delle bambole" garantiscono anonimato e discrezione: per conoscere l’indirizzo, tenuto rigorosamente segreto, bisogna accreditarsi via internet. La struttura conta tre camere con doccia e tv che trasmette programmi a luci rosse. A occuparsi della pulizia un addetto che ha seguito un corso specifico presso la casa madre in Spagna.
La Lumidolls è una società catalana che, prima di Torino, aveva aperto delle "case" a Barcellona e Mosca. Da tutta l'Italia sono già arrivate 160 richieste di apertura nuove case.