Sei in Archivio

MERCATO

Clio supera Panda. Una straniera al top dopo 8 anni

In agosto la piccola Renault è la più venduta in un mercato spinto dallo smaltimento di "vecchi" modelli per l'arrivo delle nuove omologazioni. E a spopolare è sempre il diesel

04 settembre 2018, 19:13

Clio supera Panda. Una straniera al top dopo 8 anni

Ad agosto, per la prima volta da settembre 2013, Fiat Panda cede lo scettro di regina del mercato italiano a una straniera, la Renault Clio. Che una vettura di una casa estera si posizionasse al primo posto della top 50 mensile delle auto più vendute nel Paese non succedeva da marzo 2010 quando il primato fu della Ford Fiesta. Nell’ottavo mese dell’anno, continua l’ascesa del diesel, nonostante la 'reputazione' compromessa dallo scandalo del Dieselgate che pesa invece sugli altri mercati europei, mentre si registrano segni positivi per le vetture ibride e, in misura più contenuta, elettriche, risultato che dimostra la voglia degli automobilisti italiani di 'abbracciare' una mobilità più responsabile ed ecosostenibile. 
E’ il quadro che emerge dai dati diffusi da Unrae, l’Unione delle case estere. In agosto con 4.402 unità Renault Clio è la best seller  seguita dalla Panda che si ferma a 3.739 (la city car di Fca è comunque prima negli otto mesi). "La spinta di agosto - spiegano dal centro Studi Unrae - dipende da diversi fattori ma soprattutto dall’entrata in vigore, a partire da questo mese, della nuova normativa legata all’omologazione delle vetture secondo il ciclo WLTP. Questo - proseguono - ha portato molti costruttori ad applicare una campagna promozionale di 'smaltimento' che ha comportato l’impennata generale delle vendite".
Bene, dunque, il diesel, che rappresenta il 56,1% del mercato ma una nota di merito va attribuita alle ibride che, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, guadagnano un punto percentuale a 4,5% superando le 4mila immatricolazioni.
Seppur con numeri decisamente inferiori, anche a causa dell’assenza di una politica di incentivazione all’acquisto (che invece si registra in altri Paesi europei), l’elettrico ad agosto raddoppia rispetto al 2017 passando da 98 unità a 190.