Sei in Archivio

montecchio

Anni di botte e violenze alla moglie, anche dopo la separazione: arrestato

Un altro caso a Scandiano: in manette un 28enne

08 settembre 2018, 14:38

Anni di botte e violenze alla moglie, anche dopo la separazione: arrestato

Per anni ha subito le violenze "riservatele" dal marito durante le loro liti. Durante l'ultima la donna era stata spinta a terra e si è ferita con dei cocci di vetro che le hanno causato anche il perforamento di un polmone. Per quest’episodio risalente all’agosto dell’anno scorso, la donna aveva deciso di interrompere la convivenza.

Una scelta, quella della 35enne reggiana, che oltre a provocare nell’immediato una violenta reazione dell’uomo, non ha messo fine alle botte.  Dopo alcuni mesi di calma apparente, a luglio l’ex marito si è presentato a casa sua tenendo un comportamento violento. E già a giugno si era introdotto nell'appartamento una prima volta rubandole 100 euro dalla borsetta e la settimana successiva picchiandola fino a romperle due costole.

Gravi episodi quelli registrati e riscontrati dai carabinieri di Montecchio a seguito della denuncia presentata dalla vittima e che hanno portato a firmare un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'uomo, un 36enne reggiano  ora  in carcere per maltrattamenti. L'uomo è accusato di continue vessazioni fisiche e psicologiche. 


Gli uomini dell’Arma hanno poi arrestato per stalking un 55enne di Scandiano. L’uomo avrebbe molestato e minacciato sia tramite sms sia fisicamente - in una circostanza armato anche di coltello - l’ex fidanzata di 28 anni, non volendo accettare la fine della loro relazione. Minacce di morte e di violenze che hanno suggerito al magistrato della procura reggiana di chiedere gli arresti domiciliari, concessi dal Gip.