Sei in Archivio

ROMA

Crollo ponte: Casellati, ora serve velocità e un Paese unito

Tragedia poteva e doveva essere evitata, ora fare presto

11 settembre 2018, 19:00

(ANSA) - ROMA, 11 SET - "Una tragedia che poteva e doveva essere evitata". Lo ha detto la Presidente del Senato, Elisabetta Casellati, ricordando il drammatico crollo del ponte Morandi a Genova. "I soccorritori con il loro sforzo - ha aggiunto - ci hanno restituito la speranza di ricostruire: Genova non può aspettare, non può restare ferita e isolata. Serve tempestività, efficienza e visione, serve un Paese unito. Solo così - ha concluso Casellati - dimostreremo che gli errori non si ripeteranno, lo dobbiamo alle vittime". Al termine del suo intervento, Casellati ha chiesto all'Aula di osservare un minuto di silenzio in omaggio delle vittime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA