Sei in Archivio

BOLOGNA

Violenza Parma: arresti domiciliari per l'indagato

La decisione del tribunale della Libertà di Bologna

14 settembre 2018, 16:50

(ANSA) - BOLOGNA, 14 SET - Arresti domiciliari a casa dei genitori. E' questa la decisione del tribunale della Libertà di Bologna che ha disposto la scarcerazione di Federico Pesci, 46enne parmigiano accusato di violenza sessuale e lesioni pluriaggravate ai danni di una ragazza di 21 anni e arrestato il 30 agosto insieme a Wilson Ndu Aniyem, nigeriano di 53 anni. L'episodio contestato risale al 18 luglio, quando, secondo le accuse, i due avrebbero abusato per ore della giovane, nell'appartamento di Pesci. Questi, noto commerciante molto conosciuto a Parma, è difeso dagli avvocati Mario Linsalata e Antonio Dimichele che hanno curato il ricorso davanti al tribunale bolognese, impugnando l'ordinanza di custodia cautelare in carcere del Gip di Parma. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA