Sei in Archivio

firenze

Bimbo ucciso dal padre: è stato colpito mentre era in braccio alla mamma

Convivente ferita e l'altra figlia in stato shock, in ospedale

15 settembre 2018, 04:20

Bimbo ucciso dal padre: è stato colpito mentre era in braccio alla mamma

 E' stato arrestato in flagranza, con l'accusa di omicidio e lesioni personali aggravate, il 34enne che ieri sera, intorno alle 20, ha ucciso a coltellate il figlio di un anno e ferito la convivente di 30, al termine di una lite nella loro abitazione a Sant'Agata, una frazione di Scarperia. Dopo essere stato portato nella caserma dei carabinieri, il 34enne, di professione informatico, che secondo quanto spiegato era conosciuto alle forze dell'ordine per reati di truffa e frode informatica, sarà portato nel carcere fiorentino di Sollicciano. Anche la donna, ora ricoverata all'ospedale di Borgo San Lorenzo dove è stata portata anche l'altra figlia della coppia, di 7 anni, in stato di shock, era già nota alle forze dell'ordine per truffa. La 30enne, ferita alla testa e agli arti superiori, non è in pericolo di vita.

Ha cercato di salvare il piccolo Michele, di un anno, dall'ira del padre rifugiandosi nel terrazzo di casa con il figlio in braccio. E' qui che l'uomo, 34 anni, li ha raggiunti e colpiti più volte con un coltello. L'altra figlia, di 7 anni, si è salvata anche grazie all'intervento dei genitori e del fratello della donna, 30 anni, che era riuscita a telefonare ai familiari che poi hanno avvertito i carabinieri. Questa la ricostruzione fatta dai carabinieri della tragedia avvenuta ieri sera, poco prima delle 20, a Sant'Agata, nel comune di Scarperia (Firenze).

© RIPRODUZIONE RISERVATA