Sei in Archivio

VENEZIA

Migranti: sindaco a Salvini, 'non equa residenza anagrafica'

Per richiedenti asilo, porterà Comuni a situazione insostenibile

15 settembre 2018, 14:50

(ANSA) - VENEZIA, 15 SET - Il comune di Montagnana si ribella all'obbligo, sancito dalla legge, che impone alle autorità locali il riconoscimento di 'Dichiarazioni di residenza anagrafica' anche ai migranti che si trovano nello status temporaneo di richiedente asilo. Il sindaco della località padovana Loredana Borghesan ha scritto al ministro dell'interno Matteo Salvini per denunciare "una situazione che presto potrebbe degenerare e di cui nessuno si è occupato finora".

© RIPRODUZIONE RISERVATA