Sei in Archivio

news

Missionario rapito, Tajani chiama presidente Niger

18 settembre 2018, 22:20

Missionario rapito, Tajani chiama presidente Niger
BRUXELLES - Il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani si è subito mobilitato per il sequestro di Padre Pierluigi Maccalli. "Ho appena parlato con il Presidente del Niger Mahamadou Issoufou", scrive in un tweet. "Mi ha assicurato che sta seguendo personalmente la vicenda. La polizia nigerina sta raccogliendo tutte le informazioni utili. Mi terrà aggiornato sui prossimi sviluppi".    "Conosco bene Issoufou perchè lo scorso luglio, dopo che lui era già venuto a Bruxelles, mi sono recato in Niger e quindi ho cercato di sollecitare il suo interessamento per un caso che mi sta particolarmente a cuore", ha poi aggiunto Tajani. Il presidente nigerino ha riferito che le forze dell'ordine locali hanno avviato tutte le iniziative per accertare l'accaduto e se si sia in presenza di un atto legato al terrorismo.    Lo scorso luglio Tajani è stato a Niamey per una visita ufficiale nel corso della quale ha avuto incontri con le principali autorità politiche del Paese. Nell'occasione si è parlato anche dei migranti economici che dal Niger si dirigono verso le coste del Nord Africa e del cosiddetto piano Marshall per lo sviluppo del continente africano.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA