Sei in Archivio

migranti

Thuram: "Se fossi italiano mi vergognerei di Salvini"

19 settembre 2018, 17:30

Thuram:

L’ex calciatore francese Lilian Thuram attacca il ministro dell’Interno Matteo Salvini. «Se fossi italiano - dice in una intervista a Famiglia Cristiana - mi vergognerei di vedere il mio Paese rappresentato da un tale personaggio».
L’ex difensore, che ha giocato nel Monaco, poi con il Parma, la Juventus e il Barcellona, e oggi alla guida di un Fondazione impegnata contro il razzismo, parla contro l’ascesa dell’estrema destra in Europa, le discriminazioni e la chiusura delle frontiere. «Tutti - dice - dobbiamo metterci in movimento».
Sulle scelte del governo italiano e in particolare sul ministro Salvini sottolinea: «Io nel 2002 giocavo in Italia quando Jean Marie Le Pen arrivò al ballottaggio contro Chirac nelle elezioni presidenziali francesi. Io allora mi vergognai di essere francese. Mi dissi: come si può arrivare a questo? Oggi, se fossi italiano, proverei lo stesso sentimento. Troverei vergognoso vedere il mio paese rappresentato da un tale personaggio». Dopo Thuram aggiunge: «Però non ci si deve fermare al sentimento della vergogna. Bisogna riflettere e impegnarsi per far cambiare le cose in maniera positiva».