Sei in Archivio

fiere

Cambio gomme della Ferrari di F1 e raduno delle Vespa 400: le curiosità del Mercanteinauto

21 settembre 2018, 14:01

Cambio gomme della Ferrari di F1 e raduno delle Vespa 400: le curiosità del Mercanteinauto

Sarà il cambio gomme di una Ferrari di Formula 1 il momento clou di Mercanteinauto, rassegna motoristica in programma dal 29 al 30 settembre a Parma. Coprotagoniste ai padiglioni della fiera emiliana ci saranno alcune splendide vetture storiche del Cavallino Rampante, come la 750 Monza e la 250 Le Mans, presenti nell’esposizione «Da lamiera a design: la maieutica di Sergio Scaglietti». C'è attesa, inoltre, per un plotone variegato di Acma Vespa 400, iscritte al concorso di eleganza dedicato alla microvettura progettata dalla Vespa e costruita in Francia tra il 1957 e il 1961, e per la Fiat 1100 appartenuta alla britannica Edna Hill, sospettata di essere un agente segreto in Germania. Per i ragazzi, da citare la presenza dei simulatori di guida delle Rosse monoposto.
L’importante presenza del Costruttore di Maranello è dovuta a un’iniziativa realizzata dalla Scuderia Ferrari Club di Monticelli Terme che, nei due giorni della manifestazione, dalle ore 10 alle 18, all’interno degli spazi del Padiglione 2 offrirà, appunto, le emozioni di un vero pit stop effettuato dai meccanici della squadra più amata del Mondiale di Formula 1.
In programma su tre giorni (dal 28 al 30), il concorso di eleganza riservato alle Vespa 400 vede iscritti modelli provenienti da ogni parte d’Europa.
Tra i pezzi unici annunciati alla kermesse parmense, merita una citazione la Fiat 1100/103 che fu di Edna Hill, bellissima funzionaria britannica del consolato della Baviera, in servizio al tempo della Guerra Fredda. Tra le particolarità della macchina, fatta modificare dalla stessa Hill, ci sono due vani segreti dove è possibile nascondere pacchi e missive. Uno è accessibile smontando la calandra e premendo verso il basso lo stemma Fiat, l’altro, invece, ben nascosto sotto la panchetta posteriore, è protetto da un doppio fondo invisibile. Completano il quadro dell’originale trasformazione i sedili in finta pelle reclinabili, il tetto apribile in tela, l’autoradio e la strumentazione sportiva. Nel 2013 quest’esemplare unico fu messo in vendita su un sito che tratta veicoli ex militari britannici dove fu acquistato dall’attuale proprietario.