Sei in Archivio

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

Restyling per il popolare Suv: nuovi sistemi di sicurezza, ritocchi al design e l'automatico sulla Fwd. E un listino aggressivo: da 36.200

di Aldo Tagliaferro -

21 settembre 2018, 20:41

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

Per una volta concedeteci di partire dal prezzo. Perché questa volta fa la differenza. La sorpresa è che il restyling di Jeep Cherokee al debutto in questi giorni - nonostante le novità di design, i miglioramenti tecnici e le dotazioni superiori - costa meno. Se il listino - già ribassato - parte dai 43.000 euro della Longitude 2.2 Turbodiesel 195 Cv, cambio automatico, trazione anteriore, fari Full Led e UConnect, al lancio la proposta è decisamente più aggressiva: 36.200 euro. E se sarà un successo, la promozione potrebbe durare a lungo. Del resto Cherokee ha fame di leadership nel segmento per non essere da meno delle sorelle minori Renegade e Compass. L'altra buona notizia - pensiamo soprattutto alle flotte, per le quali questo Suv premium sembra fatto su misura - è che il valore residuo di nuova Cherokee sale di 6 punti.


Bene, vediamo cosa cambia allora nel 44° anno di vita di Cherokee. Cresce (finalmente) la domanda di cambi automatici mentre le 4 ruote motrici interessano a pochi. Ecco allora l'abbinata inedita Fwd con il 9 marce automatico che abbiamo appena descritto. Arriverà poi anche il 2.2 con 150 Cv e manuale a 6 marce insieme alla Trail Hawk, il Cherokee che può andare davvero dappertutto. Per gli amanti del motore a benzina (pochi a dispetto dell'allarmismo dilagante) il 2.0 litri avrà 270 Cv.

DESIGN
L'anteriore diventa più pulito ed elegante con i nuovi gruppi ottici e i paraurti in tinta rivisti, ma anche un po' più convenzionale. Lo stesso vale per il posteriore, dove il nuovo portellone (anche elettrico con tasto curiosamente affogato nel montante) cela un bagagliaio che guadagna 70 litri sfruttando meglio lo spazio. L'abitacolo ha una plancia un po' più raffinata e un nuovo spazio per il telefonino nel tunnel centrale.


Adeguarsi ai tempi significa anche adottare sistemi di sicurezza di ultima generazione (ce ne sono 75 a bordo...). Di serie: frenata automatica d'emergenza, mantenimento di corsia, riconoscimento dei pedoni, monitoraggio dell'angolo cieco. Ma l'elenco è lungo. Nel capitolo tecnologico ricordiamo l'ultima generazione di UConnect adatto a ogni smartphone mentre a livello di trazione integrale il Selec-Terrain permette di affrontare ogni tipo di fondo e il sistema che disinserisce le 4 ruote motrici quando non servono aiuta il risparmio di carburante.

COME VA
Cherokee ha alzato il livello qualitativo come tutta la gamma (non per niente Jeep è il marchio che cresce di più). Peccato che il sound del 2.2 sia ruvido. L'automatico non è un fulmine però gestisce molto bene la coppia sia in autostrada che nell'off-road.


  L’IDENTIKIT  

Cherokee Longitude 2.2 2wd AT

Dimensioni lungh. 4623 mm, largh. 1859, alt. 1669, passo 2705
Bagagliaio 570/1555 litri
Motore 4 cilindri 2174cc turbodiesel Euro6d Temp, 195 Cv, 450 Nm
Trasmissione Automatica 9 rapporti, trazione anteriore
Prestazioni 0-100 in 9”1, vel. max 205 km/h
Consumi 6,1 l/100 km (combinato)
Emissioni CO2 161 g/km
Prezzo 32.600 euro

 ?  CI PIACE
Design esterno, comfort a bordo, sistemi di sicurezza, praticità Uconnect, visibilità, prezzo

 ?  NON CI PIACE
Motore rumoroso, lettura della strumentazione migliorabile