Sei in Archivio

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

23 settembre 2018, 18:56

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

«Ora sono davvero l’Ironman disabile più veloce al mondo!». Esulta così, sulla sua pagina Facebook, il campione di automobilismo Alex Zanardi che ieri, partecipando all’Ironman di triathlon a Cervia è giunto quinto assoluto, ha messo in fila quasi tremila concorrenti e migliorato di una trentina di minuti il record iridato della categoria disabili, già suo, chiudendo in 8 ore 26 minuti e 6 secondi la gara che mette insieme 3,8 km di nuoto, 180 km di bicicletta e 42,2 km di corsa.
«Quinto assoluto, sono felicissimo - scrive sul social network -. Avevo in canna questa performance già a Barcellona, ma l’ho tenuta in caldo per Cervia, in modo tale da dedicarla ad Enervit. Scherzi a parte, voglio ringraziare tutti quelli che mi hanno aiutato a realizzare questo sogno, compreso mio figlio Niccolò che credo possa essere orgoglioso del suo vecchio. Ora - scandisce - sono davvero l’Ironman disabile più veloce al mondo!».
Il vincitore assoluto della competizione, il tedesco Andi Boecherer, ha chiuso la prova di triathlon in 8 ore 1 minuto e 50 secondi. Con il suo risultato, Zanardi, ha migliorato di gran lunga il suo precedente primato che era di di 8 ore 58 minuti e 59 secondi.
Su Twitter il campione emiliano ha invece scritto, ieri, «la modestia non è la mia qualità migliore, ma oggi me la tiro proprio! 08h26'06», nei miei sogni migliori non sarei arrivato a tanto. Nuovo record mondiale per la categoria disabili, e 5/o assoluto su quasi 3000 atleti in gara! Che roba!»