Sei in Archivio

news

Ryanair: sindacato Belgio, compagnia sta giocando col fuoco

25 settembre 2018, 17:00

Ryanair: sindacato Belgio, compagnia sta giocando col fuoco
BRUXELLES - "Venerdì 28 settembre Ryanair si confronterà con il più grande sciopero europeo mai visto. Malgrado ciò la compagnia aerea continua a vendere biglietti per questa data e non risponde alle domande dei suoi clienti disorientati che avevano già acquistato un biglietto per quella data". Lo denuncia in una nota il sindacato belga Cne precisando che questa situazione conferma che Ryanair "non rispetta i suoi lavoratori, la legislazione ed i suoi clienti". "Ryanair va oltre e inizia a rivelare la perversione di cui è capace il suo modello - continua il Cne -. Siamo convinti che la compagnia spingerà i passeggeri a mettersi contro i suoi lavoratori creando tensioni questo venerdì". Il sindacato definisce "questa situazione irresponsabile" e chiede a "ciascuna autorità competente di prestare attenzione" a quanto sta accadendo e all'azienda di "assumersi le sue responsabilità nell'interesse di tutti". Il Cne definisce infine lo sciopero "perfettamente legittimo".    Intanto i piloti della compagnia aerea Ryanair di base in Olanda hanno annunciato che prenderanno parte allo sciopero di venerdì. Lo ha reso noto oggi il sindacato dei piloti olandesi Vnv. A scriverlo è l'agenzia Belga precisando che l'agitazione, che si terrà il 28 settembre, è un'iniziativa del personale di cabina di cinque Paesi: Belgio, Italia, Olanda, Spagna e Portogallo. La scorsa settimana i piloti di base in Belgio avevano lanciato un appello allo sciopero.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA