Sei in Archivio

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Vellutata delicata ai cannellini

26 settembre 2018, 13:24

La ricetta

Con minestre e zuppe, portiamo vere e proprie tavolozze di colori in cucina: dall’arancio solare della zucca al rosso corposo del pomodoro, il bianco del cavolfiore, il marrone dei funghi…

Questa colorata preparazione deve il suo nome al gotico suppa, che significa «fetta di pane inzuppata», mentre il termine minestra deriva dal latino «ministrata», cioè distribuita, dalla padrona di casa. Nei secoli, agli ingredienti tradizionali (verdure di stagione, avanzi di carne o di pesce, cereali, pasta) si sono aggiunte le spezie dall’Oriente e le patate e i pomodori dalle Americhe. Minestre e vellutate sono protagoniste dell'appuntamento con Gusto Light sulla Gazzetta di parma. Ecco una delle ricette proposte da Silvia Strozzi.

VELLUTATA DELICATA AI CANNELLINI


INGREDIENTI
2 finocchi 2 patate 200 gr. di cannellini precedentemente lessati una cipolla 1 cucchiaino di curcuma in polvere 2 cucchiai di olio extravergine di oliva sale e pepe.

PREPARAZIONE Affettate sottilmente la cipolla e fatela stufare con le patate tagliate a pezzi e i finocchi. Dopo circa venti minuti unite i cannellini precedentemente lessati, aggiustate di sale e pepe. Aggiungete la curcuma e frullate.Servire con un filo di olio a crudo e crostini di pane integrale.
Difficoltà 1 - Tempo 45'