Sei in Archivio

VIAGGI

Francia, La Rochelle: il porto dei templari

Fu un'importante base nell'Atlantico dell'ordine religioso-cavalleresco

di Michele Ceparano -

01 ottobre 2018, 20:15

Francia, La Rochelle: il porto dei templari

Dalla stazione ferroviaria il Vecchio Porto è a due passi. A La Rochelle, luogo incantevole della costa atlantica della Francia, si entra subito nella bellezza e nella storia. In pochi minuti il viaggiatore si trova di fronte ad alcune meraviglie della città della Nuova Aquitania, dipartimento della Charente Marittima, affacciata su quello che per i francesi è il golfo di Guascogna, di Biscaglia per gli spagnoli. Sono la torre di Saint Nicolas, la più alta e leggermente pendente, e quella della Catena.

In passato erano «legate» da una catena, che chiudeva l'ingresso al porto. Da qui il nome della più bassa. Poco più in là invece c'è la torre della Lanterna, o dei Quattro sergenti, la cui illuminazione notturna catapulta il visitatore in un mondo fiabesco: il tramonto, l'oceano, la brezza estiva. Più che torri sono simboli, al pari del Grosse Horloge. La Rochelle è anche una città in cui il profumo del mare si mescola a quello del Pastis, aperitivo che chi passa da queste parti deve almeno una volta assaggiare. Così come deve passeggiare per il Gabut, il vecchio quartiere dei pescatori ora rimesso a nuovo o fare un giro sull'Ile de Ré.

La storia del porto è quanto mai legata a quella dei cavalieri templari, la cui presenza dovrebbe risalire al 1205. La Rochelle infatti era la base nell'Atlantico dell'ordine di cui tanto si è scritto ma la cui storia resta ancora avvolta nel mistero. Qui i templari avevano anche una flotta. Adesso il vecchio porto, oltre che delle imbarcazioni, è dominio assoluto dei turisti. Ma un tempo questo porto e queste strade erano strategiche per i Poveri compagni d'armi di Cristo e del tempio di Salomone. E «tracce» templari, come accade in numerose città europee, sono sparse per tutta La Rochelle, un luogo che il cardinale Richelieu, acerrimo nemico dei protestanti, chiamava «la città eretica» e che piegò nel 1628 dopo un assedio durato più di un anno. Nella cattedrale di San Luigi si trova la lastra tombale del precettore templare Pierre de Liège. Ci sono poi Rue de Temple, Petit Rue de Temple, Cour de la Commanderie, Cour du Temple, Rue des Templiers. Tutte vie del centro piuttosto facili da trovare.

In Cour de la Commanderie, dove una grossa croce sulla pavimentazione balza salta subito all’occhio, c'è un frammento del muro nord dell’antica cappella che contiene ancora uno scudetto con una croce templare.

Da lì, passando sotto un breve e angusto tunnel pedonale, si esce sotto i portici medievali dove si trova un'epigrafe che testimonia la presenza dell'ordine in quel quartiere.
La grande storia è infatti spesso passata da La Rochelle. A chi sia interessato a quella della Seconda guerra mondiale non sfuggirà infatti che questa città fu l'ultima fra quelle francesi a essere conquistata dagli alleati.
Nel quartiere periferico di La Pallice (attuale porto commerciale a mezz'ora di autobus dal centro) c'è ancora la base dei sommergibili, gli U-Boot della Kriegsmarine tedesca. E', invece, stato trasformato in un museo il bunker germanico al numero 8 di rue des Dames. Altri musei interessanti sono quello di storia naturale, degli automi e dei modellini. Oltre all'Aquarium. Poco lontano dal bunker chi, infine, ha la passione per i soldatini di piombo troverà in rue Hamelot 9 il negozio Passion Collection. Anche questo è un luogo che merita una visita.

DA VEDERE
I MONUMENTI LE TORRI
A La Rochelle sono tre le torri, sicuramente tra i simboli della bella città francese. Le più famose sono quella di Saint Nicolas, alta quarantadue metri e lievemente pendente, e la vicina torre della Catena. Dalla torre della Catena, costeggiando il mare, si arriva a un altro luogo incantevole: la torre della Lanterna, detta anche dei Quattro sergenti.

IL LUOGO IL VECCHIO PORTO
Il vecchio porto di questa città è un luogo di grande bellezza. Nonostante oggi sia un grande punto di aggregazione turistica, dal momento che è pieno di bar e ristoranti, mantiene comunque il suo fascino. In passato è stato un luogo strategico, essendo la base sull'Atlantico dei cavalieri templari.

LE STRADE TRACCE TEMPLARI
A La Rochelle numerosissime sono le tracce della presenza dell'ordine dei cavalieri templari, a partire dal quartiere del tempio. Rue de Temple, Petit Rue de Temple, Cour de la Commanderie, Cour du Temple, Rue des Templiers sono strade che si trovano a pochi passi dal vecchio porto e, quindi, nel cuore della città. Sono infatti facilissime da raggiungere a piedi.