Sei in Archivio

MOTORI

Honda, nuovo CR-V: addio al diesel, non alla qualità

Scelta coraggiosa sotto il cofano (1.5 turbo benzina in attesa del Mild Hybrid). Alta qualità e razionalità degli interni, listino da 28.900 euro

di Aldo Tagliaferro -

03 ottobre 2018, 18:02

Honda, nuovo CR-V: addio al diesel, non alla qualità

Ci vuole coraggio a lanciare un Suv senza motore diesel. Almeno in questo momento in Italia. Ma Honda di coraggio ne ha da vendere, anche perché il CR-V non è un Suv qualsiasi, ma quello che per anni è stato niente meno il più venduto al mondo. E la quinta generazione in arrivo il terzo weekend di ottobre non lo fa rimpiangere, anzi. Quella di Honda è una scelta strategica globale (in fondo in casa ha uno splendido nuovissimo 1.6 a gasolio) perché in diversi angoli del pianeta il diesel è in disgrazia. Però ha due assi nella manica: la versione Mild Hybrid dietro l'angolo (inizio 2019) e il 1.5 benzina che è un piccolo gioiello. Ma andiamo a conoscere il nuovo CR-V.

Partiamo da qui allora. Il 1.5 turbo benzina tira fuori la bellezza di 173 o 193 Cv: fluido, silenzioso, non ha paura di portare a spasso un Suv che - novità per CR-V - può aggiungere la terza fila di sedili nella versione Lifestyle. I 7,1 litri per 100 km promessi dall'omologazione nel ciclo combinato non sono affatto male ma lo abbiamo provato in condizioni complicate (città e montagna) e fare 10 km con un litro può non essere facile.

Abbastanza fedele alla propria storia, il Suv giapponese azzecca il design con una linea moderna e pulita eppure muscolosa lasciando intatte le dimensioni (4,6 metri) ma con un cofano più lungo e più imponente. Originali i gruppi ottici posteriori che «escono» dalla carrozzeria.

I 3 centimetri guadagnati dal passo garantiscono più comodità a bordo, il carico dei bagagli è ampio pratico: piegando i sedili si supera il metro e ottanta di lunghezza disponibile. La parola d'ordine è razionalità: crescono i vani portaoggetti (geniali il tunnel centrale con varie soluzioni e le minigonne laterali che impediscono di sporcarsi uscendo ) mentre gli altoparlanti spostati nella parte alta delle portiere liberano molto spazio.

Last but not least, la sicurezza: l’Honda Sensing (un insieme di sofisticati sistemi di sicurezza, dal cruise control adattivo al riconoscimento dei cartelli stradali) è di serie fin dall’entry level, la Comfort 2wd 173 Cv col manuale 6 marce (28.900 euro). Secondo noi la Elegance 4wd con Cvt e 193 Cv (navigatore, cerchi da 18”, sensori di parcheggio, fendinebbia, volante in pelle e retrocamera) a 36.700 euro è la più allettante. La Executive sale fino a 43.200 euro.
___________________

L’IDENTIKIT
CR-V 4WD ELEGANCE 193CV
Dimensioni lungh. 4600 mm, largh. 2117 (con gli specchietti), alt. 1689, passo 2663
Bagagliaio 1756 litri (sedili abbattuti)
Motore 4 cil. benzina turbo Vtec 1.5 litri 193 Cv, 243 Nm
Trasmissione cambio Cvt, trazione integrale
Prestazioni vel. max. 200 km/h, 0-100 km/h in 10”0
Consumi 7,1 l/100 km (combinato)
Emissioni CO2 162 g/km
Prezzo 36.700 euro

CI PIACE
Linee originali, grande qualità degli interni, comfort a bordo, aerodinamica, sicurezza

NON CI PIACE
Consumi fatalmente elevati, leva del cambio datata, visibilità limitata in manovra