Sei in Archivio

VENERDI' 5 OTTOBRE

Juncker-Salvini: nuove accuse incrociate

05 ottobre 2018, 21:27

Juncker-Salvini: nuove accuse incrociate

 La Commissione Ue sta preparando la lettera di risposta all’Italia, che arriverà 'prestò e ricorderà al governo gli obiettivi di bilancio previsti dalle regole Ue che l’Italia deve rispettare per non incorrere nella violazione del Patto. Nuovo scontro Juncker-Salvini ('Raccoglierà maceriè; 'Sono quelle del sogno europeò), Di Maio assicura che l’Italia crescerà oltre l'1,6% e spiega: il 2,4% non è una sfida all’Europa, ma quello che serviva. La legge di Bilancio sarà accompagnata da 12 disegni di legge, uno dedicato al reddito di cittadinanza. Per assicurare le coperture, potrebbero tornare ad aumentare gli acconti delle imposte sui redditi, insieme ai tagli degli sconti fiscali. Altri fondi arriveranno dai tagli alle spese dei ministeri per 3,6 miliardi. Borsa a -1,30%, spread a 285.

IL MALTEMPO FA VITTIME, MORTI MAMMA E FIGLIO.  UN ALTRO DISPERSO
TRAVOLTI DA UN TORRENTE IN CALABRIA. ALLERTA IN TUTTO IL SUD

Una mamma e suo figlio di 7 anni sono morti travolti da un torrente durante un nubifragio in Calabria. Disperso l’altro figlio della donna, di due anni. La tragedia è avvenuta nei comuni di San Pietro a Maida e San Pietro (Lamezia Terme). Situazione drammatica in Calabria e nel nord della Sicilia, allerta della Protezione civile anche in Campania e in Puglia. Scuole chiuse, famiglie evacuate dalle loro case. Crollato un ponte nel lametino. Allagamenti anche a Olbia, in Sardegna.

 GENOVA: BUCCI ACCELERA, RIFAREMO IL PONTE IN 12-15 MESI
BLITZ DI TONINELLI SULLA A25: RINEGOZIEREMO GLI ACCORDI

Il sindaco di Genova, e commissario alla ricostruzione, punta a terminare «in un range di 12-15 mesi» i lavori per abbattere e ricostruire il Ponte Morandi. Bucci, che ha deciso di rinunciare al compenso per la carica, vuole anche togliere alcuni «paletti" contenuti nel decreto, come l’esclusione di «imprese italiane che non hanno mai avuto nulla a che fare con il ponte Morandi». E si aspetta solo il via libera del Gip per riaprire via 30 giugno, sotto il pilone Ovest. Intanto il ministro Toninelli ha compiuto un sopralluogo sotto ai pilastri a rischio della A25, a Bugnara (L'Aquila), ribadendo la volontà del governo di rivedere tutti i contratti stipulati con «i signori dell’asfalto».

NOBEL PER LA PACE ALLA LOTTA CONTRO GLI STUPRI DI GUERRA
PREMIATI IL MEDICO DENIS MUKWEGE E LA YAZIDA NADIA MURAD

Il premio Nobel per la pace 2018 è stato assegnato a Denis Mukwege e Nadia Murad «per i loro sforzi volti a porre fine all’uso della violenza sessuale come arma di guerra e conflitto armato». Mukwege, un medico congolese, è stato critico verso il governo del suo Paese ed ha curato le vittime degli stupri. Murad è una donna yazida che è stata prigioniera dell’Isis ed è impegnata contro i genocidi. «Il Nobel celebra la forza, il coraggio e la visione», commenta l’Alto rappresentante dell’Ue Mogherini. Per l’alto commissario Onu per i diritti umani, Bachelet, «è difficile immaginare due vincitori più degni».

 MOZIONE ANTI-ABORTISTA A VERONA, ESPLODE LA POLEMICA
SI' DEL CONSIGLIO COMUNALE, VOTA ANCHE LA CAPOGRUPPO PD

Il consiglio comunale di Verona ha approvato nella notte una mozione proposta dalla Lega e sottoscritta anche dal sindaco Federico Sboarina, che dichiara Verona «città a favore della vita» e finanzia associazioni cattoliche per iniziative contro l'aborto. A favore ha votato anche la capogruppo del Pd Carla Padovani. Il Pd locale accusa la destra di «riportarci al medioevo» e definisce quella di Padovani «scelta individuale». Ma nel partito se ne chiedono le dimissioni.

KAVANAUGH VERSO LA CORTE SUPREMA, PRIMO VIA LIBERA AL SENATO
DOMANI IL VOTO FINALE. TRUMP ACCUSA SOROS: PAGA I MANIFESTANTI

Il Senato Usa, controllato dai repubblicani, ha approvato con un voto procedurale la chiusura del dibattito sulla nomina del giudice Brett Kavanaugh alla Corte suprema. Il voto finale per la sua conferma è previsto per domani. I repubblicani hanno perso il voto della senatrice Lisa Murkowski ma hanno incassato quello del dem Joe Manchin. E l’incerto Flake conferma il suo sì. Dopo le proteste di ieri a Washington, Trump accusa «Soros e altri» di sovvenzionare i manifestanti.

 ASSALTO IN FRANCIA A SOS MEDITERRANEE': "SEQUESTRARE AQUARIUS" 
BLITZ DELLA DESTRA A MARSIGLIA. MOBILITAZIONE DELLA ONG

Esponenti del collettivo di estrema destra 'Gènèration Identitairè hanno assaltato la sede di 'Sos Mediterraneè a Marsiglia, costringendo i dipendenti ad uscire, prima che la polizia intervenisse e fermasse gli aggressori. L’obiettivo era quello di «denunciare la complicità dell’ong con i trafficanti di clandestini» e chiedere il sequestro della nave Aquarius. Sotto choc il personale della Ong che sostiene per domani una mobilitazione a favore delle operazioni di Aquarius. ---.

© RIPRODUZIONE RISERVATA