Sei in Archivio

TRASPORTO PUBBLICO

Tep, in arrivo 28 nuovi autobus

A Vicofertile forse c'è stato un problema elettrico, ma per ora i tecnici della Tep devono ancora risalire alle cause del guasto

07 ottobre 2018, 07:01

Tep, in arrivo 28 nuovi autobus

Il primo bus prese fuoco in aprile a Riccò, frazione di Fornovo, a causa di un problema nel vano motore, mentre il secondo si incendiò a inizio agosto, in via XXIV Maggio, perché una copertura in vetroresina toccò la marmitta catalitica (che può arrivare ad una temperatura di circa 500 gradi) per poi dare origine alle fiamme. Dietro al rogo di ieri forse c'è stato un problema elettrico, ma per ora i tecnici della Tep devono ancora risalire alle cause del guasto.

Dall'azienda di trasporti però assicurano che, nonostante la scia di incendi a bordo dei mezzi, gli autobus in circolazione sono sicuri e che Tep è impegnata in un'importante operazione di rinnovamento del parco mezzi, tanto da abbassare da 12 a 8 l'età media dei bus in circolazione entro il 2020.

La Tep può contare su 289 tra autobus e filobus (che sono una trentina) più 36 Happy Bus alimentati a metano. Il mezzo che ha preso fuoco ieri è del 1998 ed è un diesel Euro 2, come altri 35 mezzi in servizio in città e nei paesi più vicini a Parma. Questi mezzi più inquinanti saranno presto sostituiti grazie all'arrivo, entro novembre, di 19 autobus Scania, a cui si andranno ad aggiungere altri 9 bus fabbricati dall'Industria italiana autobus. Quest'ultima fornitura era attesa in estate, ma un ritardo nella consegna farà arrivare i veicoli nelle prossime settimane.

I bus dei due lotti avranno una lunghezza di 12 metri, ed una portata tra le 85 e le 95 persone, e saranno tutti diesel Euro 6, con livelli di emissioni inquinanti inferiori, viene assicurato da Tep, a quanto stabilito dalla normativa per gli Euro 6. Il costo di ogni autobus si aggira attorno ai 220mila euro. A queste due forniture se ne aggiunge una terza: verso marzo è attesa la consegna di 17 veicoli alimentati a diesel e a metano che dovranno contribuire a svecchiare il parco mezzi di Tep. Dall'azienda ricordano infine che per le manutenzioni vengono spesi circa 6 milioni di euro all'anno. P.Dall.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal