Sei in Archivio

ARTE

La vanità e il peccato: Dondi incontra Krug

Alla Galleria Levi di San Polo d'Enza il 26 ottobre alle 20

08 ottobre 2018, 21:08

La vanità e il peccato: Dondi incontra Krug

Dondi incontra Krug

Alla Galleria Levi di San Polo d’Enza

Venerdì 26 ottobre ore 20

La vanità e il peccato è un’idea che nasce dallo Studio SDR di Silvia Dello Russo e Galleria Levi di San Polo d’Enza, di trasformare per una grande occasione una galleria che solitamente ospita grandi vini, in una galleria d’arte che faccia da sfondo alla squisita professionalità dei titolari esperti di catering, conosciuti nelle provincie di Parma e Reggio Emilia.

Lorenzo Dondi, il pittore surrealista colpisce ancora in un’esposizione di tele appositamente scelte dalle titolari della Galleria Levi, Rosi e Raffaella, per accompagnare una serata unica di degustazione di KRUG, il signore degli Champagne.

Dondi pittore artista dalle molteplici e notevoli doti creative, vincitore nel 2000 del Concorso di Scultura Verdiana con le sue creazioni in monete, lingotti e spille disegnate per UnoAerre di Arezzo, famoso per le sue tele oniriche ed al contempo iper-realiste, espone ancor oggi la sua opera verdiana completa alla collezione permanente del Museo Dell’Oro di Arezzo, accanto a quelle di Salvador Dalì, Manzù e Pomodoro.

Il Krug in degustazione tra le esposizioni e spiegazioni delle tele da parte dello stesso maestro presente alla serata, saranno la Grande Cuvée 164 édition (ID 316028) e la Grande Cuvée 166 édition (ID 117008), accompagnate da un menu all’altezza di una serata in cui arte pittorica si accompagna ai maestri vignerons champenois. La vanità del Krug incontra dunque il peccato ritratto dal maestro Dondi che lascia sempre aperta una seconda via, verso una nuova degustazione della vita intesa come una coppa di champagne che traduce storie, impegno, cultura e sacrificio, gli stessi adottati in pittura come in una cave.

Per info e prenotazioni info@gallerialevi.it