Sei in Archivio

ospedale

Maggiore: I 12 peluche di Conad che aiutano i bambini in corsia

Nei punti vendita fino al 12 novembre. Il ricavato per apparecchiature diagnostiche

di Nicole Bianchi -

08 ottobre 2018, 23:37

Maggiore: I 12 peluche di Conad che aiutano i bambini in corsia

Sono i «Super Coccolosi» i protagonisti dell’iniziativa promossa da Conad, attiva dal 3 ottobre e mirata, per quel che riguarda la nostra provincia, all’acquisto di strumenti diagnostici per l’Ospedale dei Bambini del Maggiore.

Il progetto, presentato all’Ospedale dei bambini, vede come partecipi tutti i punti vendita della Lombardia e dell’Emilia Romagna, come ha spiegato la responsabile relazioni esterne di Conad Centro Nord, Veronica Corchia.

Dal 2011 ad oggi, Conad Centro Nord ha avuto un ruolo non trascurabile nella realizzazione di tali progetti. «È con orgoglio e anche con molta umiltà - ha detto Paolo Incerti, vice presidente di Conad Centro Nord - che rinnoviamo con convinzione questa collaborazione».

Fino al 12 novembre sarà possibile ottenere, con una spesa minima di 25 euro e un contributo di 4,50 euro, uno di questi peluche. Per ogni animaletto, Conad darà in beneficenza 50 centesimi a sostegno di sei progetti solidali rivolti per lo più a bambini. «I peluche - spiega Incerti - sono 12 e sono radunati in tre gruppi: i fantastici, i coraggiosi e i simpatici. Credo che i nostri e i vostri bambini abbiano bisogno di tutti questi aggettivi: tanto coraggio, fantasia e soprattutto molti sorrisi». Negli ultimi anni sono stati fatti molti progressi. «Quest’anno - dice Massimo Fabi, direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma - vorremmo finalizzare il tutto al compimento del progetto originario dell’Ospedale dei Bambini Pietro Barilla, che prevede un’area intensiva-pediatrica».

«Questa iniziativa - dice Gian Luigi De' Angelis, direttore del dipartimento Materno-Infantile dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma - ci riempie il cuore di gioia e ci fa molto bene dal punto emotivo».