Sei in Archivio

ISLAMABAD

Pakistan: al via appello finale per la cristiana Asia Bibi

Ottimista il legale della cristiana condannata a morte

08 ottobre 2018, 15:00

(ANSA) - ISLAMABAD, 8 OTT - La Corte Suprema del Pakistan ha iniziato l'udienza sull'appello finale nel procedimento contro Asia Bibi, una donna cristiana condannata a morte nel 2010 per blasfemia. L'avvocato della donna, Saif ul Malook, si è detto ottimista circa la possibilità di vincere l'appello. Frattanto, vista l'alta attenzione che la vicenda ha suscitato, la sicurezza, all'esterno e all'interno dell'edificio della Corte suprema, è stata elevata ai massimi livelli. Asia Bibi venne arrestata nel 2009 dalla polizia nel suo villaggio di Ittanwali, nella provincia di Punjab, a seguito della denuncia di alcune altre donne di credo musulmano per blasfemia dopo una presunta offesa al profeta Maometto durante un diverbio. Nel 2011 il governatore del Punjab, Salma Taseer, che aveva parlato a favore di Asia Bibi fu assassinato dalla sua guardia del corpo Mumtaz Qadri che fu poi processato per omicidio e condannato a morte. La pena capitale fu eseguita nel 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA