Sei in Archivio

NEW DELHI

#MeToo in India, sei giornaliste contro viceministro Esteri

'Colloqui di lavoro in stanza d'albergo con vodka'

09 ottobre 2018, 21:50

(ANSA) - NEW DELHI, 9 OTT - Arriva anche in India l'onda del #metoo. Sei giornaliste accusano il viceministro degli Esteri del Paese asiatico, M J Akbar, ex giornalista ed editore, di presunte tentate molestie. La vicenda impazza sui media indiani da ieri sera, quando Priya Ramani, reporter affermata, ha scritto un primo tweet di accuse: "Sognavo di lavorare nella sua casa editrice. Io avevo 23 anni, lui 43: Akbar mi costrinse a fare il colloquio nella sua stanza d'albergo, poi mi invitò a bere vodka ed insistette perché mi sedessi sul divano vicina a lui". Poco dopo, altre tre colleghe hanno twittato simili accuse con l'hashatag #MeTooIndia, mentre altre due giornaliste che hanno denunciato il tentativo di molestie non sono volute uscire allo scoperto sui social. Interrogato dalla stampa questa mattina, Akbar, in Nigeria per un viaggio istituzionale, ha rifiutato di commentare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA