Sei in Archivio

IL VINO

Costa D'Amalfi Furore Rosso, la perla della cantina Cuomo

di Andrea Grignaffini -

09 ottobre 2018, 17:47

Costa D'Amalfi Furore Rosso, la perla della cantina Cuomo

Uno dei paesaggi più belli al mondo, la costiera amalfitana dove si affaccia un piccolo paese, Furore, a strapiombo sul mare. Abbarbicati alla roccia si sporgono i vigneti che godono di un panorama estremo, esposti al sole e al mare di questa terra suggestiva, incorniciata e sostenuta da numerosi muretti a secco che sorreggono le radici delle vigne avvinghiate alle rocce calcaree. Siamo nel regno di Marisa Cuomo donna dalle doti straordinarie che ha strappato a un territorio arduo e impervio una viticoltura eroica ed antica traghettando in tutto il mondo i suoi vini di qualità eccellente, giocando sulle note mediterranee e su un gusto unico e raro.
In questo angolo di paradiso, tanto splendido quanto faticoso da lavorare, nasce nel 1980 l’azienda vinicola di Andrea Ferraiolo e Marisa Cuomo che gestiscono con i figli i 20 ettari di vigna dal tracciato geometrico dominanti il Fiordo di Furore affacciato sul Golfo di Salerno e le incantevoli cantine scavate nella roccia.
La passione e la tenacia della famiglia ha permesso di fare conoscere a livello internazionale i loro vini senza incidere minimamente nel portare avanti il lavoro in vigna e in cantina con umiltà nel segno del costante impegno. Le Cantine Cuomo producono vini classici del territorio di Furore ottenuti da vitigni tipici, come i bianchi da uve Falanghina e Biancolella e i rossi da uve Aglianico e Per ‘e Palummo, seguendo i canoni rigorosi di procedure in vigna e in cantina legati alla tradizione.
Come lo dimostrano in primis i bianchi dai ricchi profumi venuti dal mare (salmastro e iodio) e dalle erbe della costiera che inebriano l’aria in effluvi di mediterraneità. Un variegato plafond floreale e fruttato inonda i sentori della versione delle uve a bacca rossa e il Costa d’Amalfi Furore Rosso 2016 si appalesa con queste note in un naso ammaliante e un’agilità di sorso che corre fino ad arrivare a una chiusura speziata e agrumata che addirittura intriga.