Sei in Archivio

ROMA

Cucchi: Salvini, invito sorella e parenti al Viminale

Eventuali reati puniti ma non discutere professionalità forze ps

11 ottobre 2018, 18:40

(ANSA) - ROMA, 11 OTT - "Caso Cucchi, sorella e parenti sono i benvenuti al Viminale. Eventuali reati o errori di pochissimi uomini in divisa devono essere puniti con la massima severità, ma questo non può mettere in discussione la professionalità e l'eroismo quotidiano di centinaia di migliaia di ragazze e ragazzi delle forze dell'ordine". Lo dichiara il ministro dell'Interno Matteo Salvini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA