Sei in Archivio

SAN PAOLO

Brasile: Haddad, Bolsonaro abbraccia il nazismo

L'erede di Lula alza il tiro nella campagna per ballottaggio

13 ottobre 2018, 01:00

(ANSA) - SAN PAOLO, 12 OTT - Fernando Haddad alza il tiro contro Jair Bolsonaro. Nella prima giornata della campagna elettorale in vista del ballottaggio del 28 ottobre, il candidato presidente del Partito dei Lavoratori (Pt) ha accusato il suo rivale di "abbracciare il nazismo". "Bolsonaro è la violenza, la pallottola, la mancanza di rispetto", ha detto oggi in una conferenza stampa il delfino di Lula da Silva, secondo il quale il suo rivale "rappresenta quanto c'è di peggio in termini di violenza: lui stesso ha detto che se fosse stato in Germania negli anni '30 si sarebbe arruolato nell'esercito nazista". Le dichiarazioni di Haddad segnano un cambio notevole rispetto al tono della sua campagna per il primo turno delle presidenziali, nel quale il candidato di estrema destra lo ha staccato di quasi 17 punti (29 a 46%). "Dobbiamo separare le fake news da quello che Bolsonaro ha detto", ha sottolineato Haddad, aggiungendo che Bolsonaro incarna la "cultura dello stupro, della tortura, del nazismo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA