Sei in Archivio

RIMINI

Turisti staccano pietre da arco romano a Rimini, denunciati

Coppia croata sorpresa a staccare frammenti dall'Arco di Augusto

15 ottobre 2018, 18:30

(ANSA) - RIMINI, 15 OTT - Due turisti croati, lei di 60 e lui di 72 anni, sono stati denunciati questa mattina dalla Polizia municipale per aver danneggiato l'Arco d'Augusto a Rimini. I due, pensando di poter portare a casa un originale souvenir dall'Italia, sono stati sorpresi ad asportare piccoli pezzi di basamento dall'antico arco romano, datato 27 a.C. La coppia, parte di una comitiva in vacanza in Riviera, avrebbe prima martellato con delle pietre la base dell'arco e poi infilato in due buste alcuni frammenti. Alla vista della polizia municipale i turisti hanno gettato via le buste nel prato. Fermati e portati al comando della municipale di Rimini, sono stati denunciati per tentato furto e danneggiamento al patrimonio archeologico, storico o artistico nazionale. Il 72enne è difeso dall'avvocato Milena Montemaggi. Nei prossimi giorni con l'ausilio della traduttrice di lingua croata, il turista darà sua versione dei fatti. "Definire questa storia allucinante forse rende poco l'idea - è il commento dell'assessore alla Sicurezza del Comune di Rimini, Jamil Sadegholvaad -. Allucinante nelle modalità, in pieno giorno danneggiare un patrimonio storico e artistico dell'umanità; e paradossale anche il profilo dei responsabili del gesto, turisti con una età non indifferente alle spalle, e dunque difficile bollare questa cosa come 'una ragazzata'. A dimostrazione che il vandalismo e la stupidità hanno poco a che fare con la carta d'identità e molto invece con l'ignoranza, la mancanza di qualsiasi rispetto verso i luoghi e le persone, e una dose robusta di impunità e faccia tosta che ora speriamo la giustizia tramuti in una pena esemplare".(ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA