Sei in Archivio

il caso

Migranti "scaricati" in Italia, la Francia ammette: "Un errore, gendarmi nuovi"

16 ottobre 2018, 11:39

Migranti

 «Rammarico» per un «errore» commesso da gendarmi inesperti: così la Francia ammette e tenta di sedare le polemiche dopo la vicenda dello sconfinamento di un furgone della gendarmerie che A Claviere, in Italia, ha fatto scendere due migranti: "Gendarmi arrivati soltanto da pochi giorni" nella regione al confine con l'Italia, che "non conoscevano bene il posto". "Sono in attesa di sviluppi - dichiara il ministro dell'Interno Matteo Salvini - Non voglio credere che la Francia di Macron utilizzi la propria polizia per scaricare di nascosto gli immigrati in Italia. Ma se qualcuno pensa davvero di usarci come il campo profughi d'Europa, violando leggi, confini e accordi, si sbaglia di grosso. Siamo pronti a difendere l'onore e la dignita' del nostro Paese in ogni sede e a tutti i livelli. Pretendiamo chiarezza, soprattutto da chi ci fa la predica ogni giorno, e non guarderemo in faccia a nessuno". Salvini conclude: "Invito il collega Moavero a chiedere chiarimenti all'ambasciatore".