Sei in Archivio

NOVITA'

Nuova Kia Ceed: 5 porte e wagon lanciano la sfida

Qualità, tecnologia, design: la terza generazione della media coreana "avverte" Golf, Focus e 308. Come sempre 7 anni di garanzia. Da 19.750 euro (anzi, al lancio si risparmia...)

di Aldo Tagliaferro -

16 ottobre 2018, 20:12

Nuova Kia Ceed: 5 porte e wagon lanciano la sfida

Il nome resta ancora un po' ostico, ma almeno ha perso apostrofo e minuscole: ecco la terza generazione di Ceed, la media di Kia che inaugurò l'era dei 7 anni di garanzia (occhio: non è compreso proprio tutto) e che ha le carte in regola per far saltare il banco. Golf, Focus e 308 devono temere la più europea delle Kia al debutto in concessionaria lo scorso weekend. La 5 porte è già stata lanciata in altri Paesi, in Italia debutta insieme alla versione wagon, interessantissima familiare che con 625 litri di bagagliaio (solo 308 fa meglio) batte diverse vetture di segmento superiore pur fermandosi a 460 cm, 29 più della 5 porte, in entrambi i casi con uno sbalzo posteriore più accentuato.

IL DESIGN

Vediamola da vicino. Il design evolve: la forma a cuneo con muso molto abbassato lascia posto a una linea di cintura più orizzontale, con un frontale diviso in due (in alto il «naso di tigre», sotto un'altra interessante griglia nera). La 5 porte mantiene la stessa lunghezza ma l'idea che dà è quella di un'auto più «importante». Con la wagon ha in comune la fiancata dinamica, mentre il posteriore si differenza parecchio: le linee orizzontali piantano a terra la 5 porte con un'impronta sportiva, la wagon è più tradizionale.

All'interno la qualità dei materiali si percepisce immediatamente, così come si trova in un amen la perfetta posizione di guida. Dominano il nero e le raffinate cromature. Forse c'è un eccesso di tasti, ma non manca nulla nemmeno in termini di sicurezza e di guida autonoma di secondo livello. Anzi, moltissima tecnologia è di serie fin dall'entry level piazzato a un interessante 19.750 euro (e non finisce qui, come vedremo): frenata automatica di emergenza, mantenimento della carreggiata, sistema di regolazione fari, sensore crepuscolare, driveer attention warning, cruise control. Vi basta?

I MOTORI E LA GAMMA

I motori spaziano dai benzina ai diesel senza dimenticare il Gpl in attesa di un futuro plug-in. I benzina sono il 1.4 100 Cv aspirato (anche Gpl) e il nuovo 1.4 turbo 140 Cv, il diesel 1.6 sviluppa 115 Cv (anche con Dct) e 136 Cv. Si tratta della nuova unità a gasolio che abbiamo testato sul nuovo Sportage (promossa a pieni voti per silenziosità e consumi). Abbiamo guidato allora il 1.4 turbo, che conferma le caratteristiche del «cugino» a gasolio: pastoso e pronto, silenziosissimo, se la cava con disinvoltura in città e in tangenziale. Promette consumi di 5,5 litri per 100 km e 125 g/km di emissioni di Co2. Il cambio automatico DCT7 (1500 euro) è altamente consigliato.

Infine la gamma. Detto della Pure di ingresso, con la Business Class (da 22.500 euro) troviamo navigatoe 8” touch (in bella evidenza nella parte alta della plancia), sensori di parcheggio, climatizzatore automatico mentre al top c'è la Evolution che per 26mila euro aggiunge smart key, ricarica wireless del telefono, sedili e volante riscaldato. La Business Class pare nettamente la più interessante (sia per i privati che per le flotte). Sorpresa finale: al lancio lo sconto può arrivare a 5mila euro: 2mila per tutti, mille per permuta o rottamazione, mille se si opta per il finanziamento Scelta Kia e mille di supervalutazione dell'usato.