Sei in Archivio

ROMA

Arrestato dipendente Entrate, denuncia da un whistleblower

Funzionario chiedeva 25 euro per ogni pratica 'aggiustata'

17 ottobre 2018, 19:20

(ANSA) - ROMA, 17 OTT -Aveva fissato in 25 euro il prezzo per ogni pratica "aggiustata". Operazioni che venivano compiute modificando i dati presenti nel sistema informatico dell'agenzia dell'entrate. Per questo i carabinieri di Roma hanno arrestato oggi Orazio Orrei, dipendente dell'ufficio del fisco, e il commercialista Maurizio Sinigagliesi. L'indagine della Procura di Roma era iniziata nel 2017 dopo una segnalazione anomala giunta agli uffici centrali dell'Agenzia, tramite il canale 'whistleblowing', da parte di un dipendente dell'ufficio territoriale 'Roma 2'. Nella denuncia il dipendente riferiva di un incontro, documentato anche da un video, avvenuto il 4 gennaio del 2016 tra l'arrestato e un soggetto non identificato nel bar esterno alla sede dell'Entrate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA