Sei in Archivio

Siria: Onu, 10mila civili in trappola nell'est del paese

Per lo più donne, anziani e bambini tra Isis e curdi filo-Usa

17 ottobre 2018, 17:00

(ANSAmed) - BEIRUT, 17 OTT - L'Onu lancia l'allarme umanitario per circa 10mila civili nell'est della Siria intrappolati di fatto nei combattimenti tra Isis e miliziani curdo-siriani sostenuti dagli Usa. In un comunicato dell'ufficio di Damasco delle Nazioni Unite si afferma che nell'area di Hajin, nella valle dell'Eufrate al confine con l'Iraq, sono in corso da settimane violenti combattimenti tra forze curde e combattenti dello 'Stato islamico'. E che in quest'area si trovano circa 10mila civili, molti dei quali donne, bambini e anziani. Numerosi di questi sfollati sono intrappolati in un'area colpita dagli scontri e sopravvivono in condizioni umanitarie "disperate", secondo il comunicato dell'Onu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA