Sei in Archivio

ROMA

Strage in una scuola in Crimea, 18 morti

Non è terrorismo, il killer è uno studente che poi si suicida

17 ottobre 2018, 19:50

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - È di diciotto morti e una quarantina i feriti il bilancio della strage in una scuola professionale di Kerch, in Crimea, il cui autore era uno studente che si è poi tolto la vita. All'inizio gli inquirenti hanno pensato a un attentato terroristico, poi hanno aperto un'indagine per 'omicidio'. Prima di aprire il fuoco, il killer ha fatto esplodere un ordigno nella mensa della scuola. Dei quaranta feriti, sei sono in gravi condizioni e una trentina saranno trasferiti in altri due ospedali, a Simferopoli e Krasnodar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA