Sei in Archivio

parma urban district

Alinovi: "Ho ricevuto l'avviso di garanzia. Ma ho sempre agito con responsabilità"

Il sindaco Pizzarotti: "Piena fiducia e stima. Noi non volevamo il mall, è un'eredità del 2006"

19 ottobre 2018, 16:43

Alinovi:

I nomi non era ancora stati resi noti, si sapeva solo il loro numero: tre. Tre esponenti del Comune che questa mattina hanno ricevuto un avviso di garanzia per abuso d'ufficio in concorso legato alla concessioni di permessi di costruzione per il Parma Urban District, il centro commerciale di 300mila metri quadrati a Baganzola, adiacente all'Aeroporto Verdi.

E' lo stesso assessore all'Urbanistica e ai Lavori pubblici Michele Alinovi ad annunciare di essere tra i tre (gli altri due sono tecnici degli uffici comunali). E lo ha fatto con un post sui social network: "Sono stato raggiunto da un avviso di garanzia nel quale mi si contesta il mancato piano di adeguamento del piano sicurezza dell’Aeroporto Giuseppe Verdi di Parma, rispetto alla costruzione del Mall di Baganzola. Mi contestano un abuso d’ufficio - scrive -. 
Per chi mi conosce sa quanto in questi anni abbia messo anima e corpo per Parma, lavorando con piena onestà e trasparenza e nel rispetto delle normative. Purtroppo l’amministratore pubblico, sindaco o assessore, cammina ogni santo giorno su cocci di bottiglia. Un mestiere complesso ma carico di soddisfazioni".
"Per chi non mi conoscesse - conclude Alinovi - ci tengo a farlo presente ora: in sei anni da assessore del Comune di Parma ho sempre agito con professionalità e responsabilità. Ho la serenità e l’onestà intellettuale dalla mia parte. Affronterò questa tegola personale con grande rispetto nei confronti della magistratura, ma con la tranquillità di chi ha sempre fatto seriamente il proprio dovere".

IL SINDACO PIZZAROTTI: "RINNOVO LA MIA FIDUCIA E STIMA ALL'ASSESSORE ALINOVI". «All’assessore Alinovi rinnovo la mia fiducia, la mia stima e la mia solidarietà: è una persona che con grande passione e impegno ha sempre lavorato al servizio dei suoi concittadini e di Parma, mattino, pomeriggio e sera. Grazie a lui e alla sua inossidabile tenacia Parma ha risolto tanti, tantissimi problemi». Con questo messaggio sui social il sindaco Federico Pizzarotti difende l'assessore, dopo l'avviso di garanzia arrivato oggi. 
«Stiamo parlando di un fatto procedurale che dovrà essere tutto verificato. Sindaci e assessori ogni giorno affrontano questo tipo di criticità amministrative, sono i nostri quotidiani cocci di vetro sui quali camminiamo - ha aggiunto il primo cittadino -. L’amministrazione di Parma lavora e continuerà a lavorare nell’interesse esclusivo della città e dei parmigiani, e così sarà sempre».
Sul progetto fermato dalla Procura, Pizzarotti conclude che «il mall di Baganzola questa Giunta non l’ha mai voluto e mai lo ha nascosto, è una delle tante eredità che parte da un lontano 2006, e che oggi affrontiamo con pragmatismo. Come abbiamo sempre fatto».