Sei in Archivio

METEO

Caldo anomalo agli sgoccioli: da lunedì le temperature scendono anche di 10 gradi

19 ottobre 2018, 18:17

Caldo anomalo agli sgoccioli: da lunedì le temperature scendono anche di 10 gradi

E’ agli sgoccioli il caldo anomalo che ha quasi trasformato questo primo mese d’autunno in un prolungamento dell’estate. Da lunedì, infatti, le temperature dovrebbero scendere fino a 7-10 gradi a causa di un vortice freddo proveniente dall’Europa orientale che causerà anche temporali sparsi specialmente al Sud.

Dopo un weekend che si annuncia all’insegna del sole e delle temperature miti, con punte di 26 gradi sui versanti tirrenici, la prossima settimana sarà finalmente caratterizzata da un clima più autunnale. E non è esclusa la neve a quote medie sull'Appennino centro-meridionale. Secondo le previsioni di Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com, da lunedì «avremo un calo delle temperature anche deciso, in particolare sulle regioni adriatiche dove si potranno perdere fino a 7-10 gradi rispetto al fine settimana. Sull'Appennino centro-meridionale - rileva - la neve potrà così tornare a fare la sua comparsa sino alle quote medie. Attenzione anche al vento - avverte - che soffierà a tratti sostenuto o forte tra Tramontana e Grecale con mari sino a molto mossi». Responsabile del calo termico è un piccolo vortice freddo in avvicinamento dall’Europa orientale: «dopo aver raggiunto i Balcani - prosegue Ferrara - il vortice punterà l'Italia nella notte su lunedì. Tra domenica sera e notte avremo così i primi segnali di cambiamento con qualche veloce rovescio o temporale lungo le adriatiche; isolati e fugaci fenomeni non sono esclusi al Nord e in particolare sul Nordest. Lunedì le piogge e i temporali sparsi si concentreranno al Sud, mentre resteranno ai margini le regioni centrali».

Le previsioni per il parmense, comune per comune


Il fine settimana, nel frattempo, si prospetta decisamente mite per il periodo con la presenza dell’alta pressione che già da alcune settimane ha determinato un rialzo della colonnina di mercurio. «Le temperature infatti - conferma il meteorologo di 3bmeteo.com - supereranno diffusamente i 20 gradi, con punte di oltre 23-24 sulle aree interne del Centronord e di 25-26 sui versanti tirrenici». Valori, questi, che sono più di fine estate che non di autunno. Sempre nel weekend «il sole - precisa Ferrara - sarà prevalente su gran parte della Penisola pur con qualche banco nuvoloso sparso; maggiore variabilità è prevista sulle Isole Maggiori nella giornata di sabato ma con scarsi fenomeni, mentre domenica non si esclude qualche rovescio o temporale ancora una volta tra Sicilia e Calabria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA