Sei in Archivio

Israele: al via commemorazioni per ricordo uccisione Rabin

Rivlin, erosione memoria. Nipote ex premier attacca Netanyahu

21 ottobre 2018, 22:30

(ANSAmed) - TEL AVIV, 21 OTT - Israele si appresta a commemorare la morte dell'ex premier Yitzhak Rabin ucciso 23 anni fa da un estremista di destra ebreo. Questa sera sono attese migliaia di persone nella centralissima piazza di Tel Aviv dove il 4 novembre 1995 - al termine di un comizio sulla pace - Rabin venne colpito a morte da Ygal Amir. Alla manifestazione parteciperà anche la figlia dell'ex premier Dalia Rabin-Pelossof, oltre altri numerosi esponenti politici. Questa mattina in una cerimonia nella residenza ufficiale a Gerusalemme, il presidente Reuven Rivlin ha denunciato che, anno dopo anno, si assiste "all'erosione della centralità dell'assassinio e cosa questa significhi nei discorsi pubblici di Israele". Il nipote di Rabin, Yonatan Ben-Artzi, in un intervento all'Università Ebraica, ha attaccato il premier Benyamin Netanyahu per aver diviso il paese e che questo potrebbe portare alla distruzione di Israele.

© RIPRODUZIONE RISERVATA