Sei in Archivio

Cento migranti bloccati in treno al confine croato

Provenienti dalla Bosnia, la polizia non li fa scendere

24 ottobre 2018, 16:20

(ANSAmed) - SARAJEVO, 24 OTT - In Bosnia-Erzegovina, al confine con la Croazia, un centinaio di migranti sono bloccati su un treno giunto nella notte a Bihac da Sarajevo. I profughi hanno preso regolarmente il treno pagando il biglietto, ma la polizia non consente loro di scendere, temendo un assembramento. Sempre al confine, circa 200 migranti - dopo aver trascorso la notte all'aperto - hanno bloccato il valico di Maljevac, per protestare contro l'impossibilita' di passare in territorio croato, e quindi dell'Unione europea. Poi, hanno sfondato un primo cordone di polizia. Almeno due migranti sono rimasti feriti. Sul luogo degli incidenti è arrivato anche un elicottero con a bordo unità speciali della polizia croata. In corso trattative tra la polizia bosniaca e i migranti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA