Sei in Archivio

politica

Pizzarotti: "In Europa abbiamo sempre mandato gli scarti. Cultura, Parma 2020 sarà catalizzatore"

Intervento del sindaco di Parma all'assemblea nazionale dell'Anci

24 ottobre 2018, 20:25

Pizzarotti:

Detto che «serve una politica diversa per una Unione Europea diversa, in Europa abbiamo sempre mandato gli scarti, quelli che non venivano eletti nelle elezioni locali, quelli che non trovavano la poltrona». Lo ha detto, in un passaggio del suo intervento ad un incontro dell’assemblea nazionale dell’Anci, il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, secondo cui a Bruxelles, «per anni c'è stato anche Salvini e non lo hanno neanche visto».
A giudizio del primo cittadino parmigiano, inoltre, «sette italiani su dieci non vanno al cinema, a teatro, in un museo e nella manovra non c'è un’euro su cultura, informazione e scuola, tutti temi da agenda europea».

PARMA CAPITALE DELLA CULTURA "SARA' CATALIZZATORE". In vista del 2020, quando Parma sarà la capitale italiana della Cultura, «lo spirito con cui intendiamo affrontare l’appuntamento è quello di giocare il ruolo di catalizzatore per tutti i territori promuovendo una logica di sistema. La stessa cosa dovrebbe accadere per tutti i grandi eventi di questo Paese». Lo ha detto Federico Pizzarotti in un altro passaggio del suo discorso all'assemblea nazionale dell’Anci a Rimini.
«La nostra città, al di là delle trasformazioni che sta vivendo - ha osservato - è già cresciuta del 10% nell’ultimo anno. Ma la cosa più importante - ha aggiunto Pizzarotti - non è la gestione del singolo evento, quanto lo spirito con cui lo si vive e l’idea di città che si intende promuovere».
Guardando al 2020, ha concluso Pizzarotti, «stiamo cercando di coinvolgere non solo i comuni della provincia, ma anche i territori limitrofi di Reggio Emilia e Piacenza».