Sei in Archivio

giovedì 25 ottobre

Draghi; "Incertezza sull'Italia, ma sono fiducioso in un accordo"

Il presidente della Bce: "Tassi più alti, lo spread danneggia banche e privati"

25 ottobre 2018, 21:37

Draghi;

 "Anche l’Italia, come Brexit e la guerra commerciale, è fra le incertezze per lo scenario economico dell’Eurozona". Il presidente della Bce Mario Draghi chiama più volte in causa il nostro Paese in conferenza stampa: il rialzo dello spread "sta causando un rialzo dei tassi a famiglie e imprese" e "sta danneggiando il capitale delle banche". Poi l’avvertimento: la Bce non si piegherà alle esigenze di deficit dell’Italia. Tuttavia Draghi si dice "fiducioso che si troverà un accordo" sulla manovra con la Ue, e Salvini ribatte: "Anche io sono per un accordo, ma sulle nostre posizioni". Savona, rimanderemo la manovra identica a Bruxelles. La Bce conferma: il Qe proseguirà fino a dicembre, "poi, se i dati confermeranno le prospettive di inflazione a medio termine, gli acquisti netti giungeranno a termine". Lo spread tra Btp e Bund chiude in deciso calo a 309 punti base dai 321 punti di ieri. Telefonata fra il presidente della Commissione Ue Juncker e la cancelliera tedesca Merkel, su bilancio italiano e Brexit.

TRE FERMATI PER LA MORTE DI DESIREE, E’ CACCIA AL QUARTO
RONDE A SAN LORENZO A ROMA DOPO LA TRAGEDIA DELLA RAGAZZA

"Ronde" in azione stamani a San Lorenzo, mentre tre persone sono state finora fermate dalla polizia in relazione all’omicidio di Desirée, la ragazza di 16 anni trovata morta a Roma in uno stabile occupato del quartiere. Si tratta di due senegalesi, irregolari in Italia, uno dei quali aveva già ricevuto un provvedimento di espulsione, e un nigeriano, tutti con precedenti per spaccio di droga. Si cerca un quarto complice. Secondo un testimone, "Desirée stava male e aveva attorno 7-8 persone. Le davano acqua per farla riprendere". "Ora voglio giustizia", dice la mamma. Salvini invoca la castrazione chimica per gli stupratori. La sindaca Raggi proclama una giornata di lutto cittadino in concomitanza con i funerali di Desirée.

 STRASBURGO CONDANNA L’ITALIA PER IL 41BIS A PROVENZANO
"TRATTAMENTI INUMANI". AVVOCATO, NOSTRA LOTTA PER I DIRITTI

La Corte europea dei diritti umani ha condannato l’Italia perché decise di continuare ad applicare il regime duro carcerario del 41bis al bos mafioso Bernardo Provenzano, dal 23 marzo 2016 alla morte. Secondo i giudici, il ministero della giustizia ha violato il diritto di Provenzano a non essere sottoposto a trattamenti inumani e degradanti. Il Guardasigilli Bonafede: "Rispetto la sentenza ma il 41bis non si tocca". Salvini attacca: "Per l’Italia decidono gli italiani". E Di Maio commenta: "Non sanno di cosa parlano".

PENSIONI, CALA L’ETA' MEDIA MA PER DONNE MIRAGGIO "VECCHIAIA"
LEGA, CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA' SOPRA I 4.500 EURO

Sono meno di 20.000 le donne che nei primi nove mesi del 2018 sono riuscite ad andare in pensione di vecchiaia, meno di un terzo di quelle andate nello stesso periodo del 2017: il dato, fotografato dall’Inps, è il risultato del nuovo aumento dei requisiti per la vecchiaia anche per le donne. L’età media di uscita dal lavoro cala nei primi nove mesi del 2018 a 63,9 anni dai 64,1 del 2017. Sotto i 1.000 euro 6 milioni di pensionati. In nove mesi -23% di nuove pensioni. Intanto, per le "pensioni d’oro" si va verso "un contributo di solidarietà" sugli assegni "sopra i 4.500 euro", annuncia la Lega. Fra gennaio a settembre 2018 erogati benefici legati al Reddito di inclusione (Rei) a 379.000 famiglie, coinvolgendo più di un milione di persone, il 10% delle quali extracomunitari. 

SI GETTA DAL TRENO IN CORSA,MORTO FORSE PER EVITARE CONTROLLI
VITTIMA E’ UN UOMO DI COLORE, LE INDAGINI SONO IN CORSO

Si lancia da un treno in corsa, forse per evitare possibili controlli, ma muore. E’ quanto accaduto a un passeggero del regionale Chivasso-Novara, un uomo di colore. Indagini in corso su dinamica e motivazioni.

DOMANI SCIOPERO GENERALE, DALLE SCUOLE AI TRASPORTI
DISAGI ANNUNCIATI, PROTESTA SETTORI PUBBLICI E PRIVATI

Una giornata di disagi annunciati, quella di domani, per lo sciopero che interesserà vari settori, dalle scuole alla sanità ai trasporti. Due le azioni di protesta: lo sciopero generale nazionale di tutti i settori pubblici e privati proclamato da Cub, Sgb, Si-Cobas, Usi-Ait; e lo stop di tutte le categorie pubbliche e private proclamato da Usi e Sisa.

CONTINUA LA GARA DI SOLIDARIETA' PER IL PICCOLO ALEX
A MILANO CENTINAIA DI DONATORI DI MIDOLLO IN FILA

Continua la gara di solidarietà per il piccolo Alex, in particolare a Milano dove centinaia di donatori di midollo sono in fila da stamani per aiutare il bimbo attualmente in cura a Londra per una rara malattia genetica. E intanto il papà di Alex annuncia che è stata trovata una sacca con staminali da sangue del cordone ombelicale che potrebbe essere compatibile, anche se serviranno ulteriori esami per verificarlo.

 AGNELLI E IL CASO ULTRA', "NON ASSOCIARE JUVE A BAGARINAGGIO" 
LEGA SERIE B RICORRE CONTRO BOCCIATURA FORMAT A 19 SQUADRE

"I fatti su cui una trasmissione televisiva ha riportato l'attenzione, i rapporti tra la Juventus e il tifo organizzato, sono stati acclarati in ogni sede. E non possiamo consentire che si insinui che la Juventus venga associata a fenomeni di bagarinaggio". Così Andrea Agnelli, a proposto dell’inchiesta di Report. La Lega di Serie B ricorrerà al Consiglio di Stato contro la bocciatura del Tar del Lazio del format a 19 squadre.