Sei in Archivio

Gaza: Lieberman, ok a sforzi calma ma confronto inevitabile

Hamas non vuole solo combustibile e stipendi ma anche armi

25 ottobre 2018, 12:40

(ANSAmed) - TEL AVIV, 25 OTT - A poche ore dal lancio di un razzo da Gaza verso Israele il ministro della difesa Avigdor Lieberman ha detto alla radio militare che quell'attacco non è stato condotto da Hamas e che egli è disposto ad assecondare ancora gli sforzi per riportare la calma condotti dell'Egitto e dall'emissario delle Nazioni Unite Nickolay Mladenov. Tuttavia, a suo parere, un nuovo confronto con Hamas "è inevitabile". "Io ascolto quanto dicono i leader di Hamas e purtroppo devo credere loro - ha detto Lieberman -. Loro dicono: 'il combustibile e gli stipendi non sono sufficienti per calmare gli animi. Noi vogliamo la rimozione del blocco, libero ingresso di armi, munizioni, personale degli Hezbollah, iraniani'. Tutto ciò è ovviamente impossibile''. ''Noi non dobbiamo lasciare alcunchè di intentato pur di sventare un confronto. Se occorre dare un'altra occasione, la daremo. Eppure siamo diretti ad un confronto - ha concluso - e dovremmo allora infliggere il colpo più duro che possiamo''.

© RIPRODUZIONE RISERVATA