Sei in Archivio

November porc

Dal mariolone al prete: quattro tappe nel segno di Guareschi

Presentatai la rassegna gastronomica che porterà in scena il meglio dei sapori del Mondo Piccolo

di Cristian Calestani -

28 ottobre 2018, 18:33

Dal mariolone al prete: quattro tappe nel segno di Guareschi

I volti, i luoghi, le abilità dei norcini, i sapori unici dei salumi della Bassa li ha raccontati nei suoi libri facendoli amare a tutt’Italia. E così quest’anno ci sarà idealmente anche la «firma» di Giovannino Guareschi, nel 50° anniversario dalla scomparsa, nel «racconto» unico del November Porc, la rassegna gastronomica che porterà in tavola il meglio del Mondo Piccolo in quattro tappe: a Sissa dall’1 al 4 di novembre; a Polesine dal 9 all’11, a Zibello dal 16 al 18 e a Roccabianca dal 23 al 25.
«Guareschi ha raccontato questo territorio e questo territorio è Guareschi» ha riassunto al meglio il giornalista Egidio Bandini nel concludere la conferenza stampa di presentazione organizzata ieri nella sala all’apice del torrione della Rocca dei Terzi di Sissa, una location suggestiva per vedere dall’alto una bella fetta della Bassa.

VIA ALLA 17ª EDIZIONE
«Siamo alla 17ª edizione di November Porc – ha esordito Davide Cappa dell’associazione organizzatrice Strada del Culatello di Zibello -. Dal 2002 ad oggi siamo cresciuti costantemente per numero di tappe, giorni di festa ed espositori nei vari mercati tanto che attualmente in waiting list ci sono ben 80 aziende che vorrebbero entrare nel nostro circuito».
Amministratori e rappresentanti dei comuni hanno poi illustrato i dettagli di ogni singola tappa.

SI PARTE DA SISSA
Il via a Sissa il 1° di novembre alle 21 al teatro Ferrari con l’incontro sul tema «Arte e creatività al femminile» e l’inaugurazione della mostra fotografica «A tavola con Guareschi» a cura di Bandini. Poi venerdì 2 serata giovani e alle 21 «A tavola con Guareschi , storie ed aneddoti» con Bandini ed Enrico Beruschi.

DOMENICA IL MARIOLONE
Si proseguirà sabato 3 con l’inaugurazione alla presenza del presidente della Regione Stefano Bonaccini, gli appuntamenti a tavola sino all’atteso assaggio del mariolone gigante in programma domenica 4. Tra le novità della tappa sissese spiccherà il November Dóls, appuntamento con i dolci tipici della tradizione parmigiana con la partecipazione del pasticcere Claudio Gatti e laboratori per bimbi grazie alla collaborazione tra Comune, istituto comprensivo Sissa Trecasali, associazione dei panificatori e coordinamento di Video Type.
Il testimone passerà poi a Polesine con l’assaggio del prete più grande del mondo, a Zibello per lo strolghino da Guinness e a Roccabianca per il maxi assaggio di ciccioli e cicciolata.

NEBBIA E DON CAMILLO
A dar manforte con eventi collaterali anche San Secondo, con l’installazione «Casa nebbia» nella Rocca dei Rossi dal 3 novembre al 9 dicembre per conoscere uno degli elementi caratteristici della Bassa, e Busseto, con il programma di «Don Camillo&Peppone: cinema, teatro e trattorie» dal 10 novembre al 9 dicembre al teatro Verdi nell’ambito di Busseto Festival Guareschi.
Intervento conclusivo del presidente della Strada del Culatello Massimo Spigaroli: «Il November Porc offre visibilità a tesori che erano nascosti in cantina e che oggi, con tenacia e perspicacia, svegliamo a tutti. Fa respirare profumi che arrivano ancor prima delle parole raccontando un territorio, la Bassa, che ha ancora elementi fortemente identificativi».