Sei in Archivio

Maltempo

Nuova allerta per temporali e vento. Chiusi Cittadella, Parco Ducale e San Paolo

28 ottobre 2018, 16:58

Nuova allerta per temporali e vento. Chiusi Cittadella, Parco Ducale e San Paolo

A seguito dell'allerta arancione per vento e della gialla per temporali emanata dall'Agenzia Regionale di Protezione Civile fino a domani sera, questo pomeriggio si è riunito in via del Taglio il Centro Operativo Comunale (C.O.C).

Sono intervenuti il sindaco Federico Pizzarotti, l'assessore Michele Alinovi e i responsabili delle funzioni di supporto. Le criticità segnalate dall'allerta riguardano principalmente forti raffiche di vento (70-90 Km/h) e occasionali temporali anche di forte intensità.  Per questi motivi già nel pomeriggio, si è disposta una verifica  dei sottopassi cittadini, degli sgrigliatori e dei canali in ingresso alla città.

E si è deciso di chiudere anticipatamente i tre parchi storici cittadini (Cittadella, Ducale, San Paolo) che rimarranno chiusi anche nella giornata di domani fino a cessato allarme. La centrale operativa di Polizia Municipale resterà aperta tutta la notte a disposizione della cittadinanza per eventuali emergenze o segnalazioni. 

Intanto, piogge abbondanti e violente sono previste anche per domani, lunedì, accompagnate da raffiche di vento che in alcuni casi possono raggiungere 100 chilometri orari e, dopo le schiarite che martedì concederanno una tregua, per mercoledì è attesa una nuova perturbazione nata dalla stessa area di bassa pressione nel Mediterraneo occidentale. Sono queste le previsioni del Centro Epson Meteo per i prossimi giorni.
La nuova perturbazione, rilevano i meteorologi, «sarà all’origine di nuove piogge e temporali con possibili nubifragi e conseguente incremento dei livelli di criticità, in particolare al Nord e nelle regioni centrali tirreniche». Gli ultimi aggiornamenti dei modelli atmosferici, proseguono gli esperti, stimano per molte zone accumuli totali di pioggia entro lunedì sera fino a 150-200 litri al metro quadrato, con possibili picchi fino a 400 litri al metro quadrato su Alpi e Prealpi centro-orientali, in Liguria e in Friuli.
Per lunedì si prevede quindi un’altra giornata di «forte maltempo con piogge e temporali che interesseranno gran parte del Paese», particolarmente intensi al Nord, regioni centrali tirreniche, in Umbria e Sardegna occidentale. In serata il rischio di temporali riguarderà anche il Sud e la Sicilia.Ancora attenzione, anche nelle città, ai fortissimi venti di scirocco.
Ampie schiarite sono previste per martedì 30 ottobre nel Nordovest, in Emilia, nelle regioni centrali adriatiche e meridionali. Possibili piogge su Alpi centro-orientali, Friuli Venezia Giulia, Liguria di Levante, Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna.
«Da mercoledì- affermano i meteorologi - una nuova perturbazione insidierà le regioni più occidentali e sarà ancora accompagnata da un rinforzo dei venti di scirocco che determineranno un nuovo rialzo termico».

Le previsioni per il Parmense, comune per comune.