Sei in Archivio

Giornata drammatica

Il maltempo (pioggia e vento forte) fa una strage da Nord a Sud: 5 morti e due dispersi

29 ottobre 2018, 20:02

Il maltempo (pioggia e vento forte) fa una strage da Nord a Sud: 5 morti e due dispersi

Sale il bilancio delle vittime del maltempo che da questa mattina sta imperversando in tutta Italia. Un ragazzo di 21 anni, originario di Caserta, è stato colpito in pieno da un albero caduto a Napoli ed è morto dopo il suo trasporto in ospedale. Un uomo è invece morto a Terracina, sul litorale laziale, colpito da un arbusto mentre era in auto. Paura a Rapallo, dove è crollato un pezzo della diga del porto turistico. Due i dispersi: un cercatore di funghi nel Cagliaritano e il proprietario della barca a vela finita domenica contro uno dei moli del porto del quartiere Lido di Catanzaro.

CAMPANIA - Un giovane di 21 anni, della provincia di Caserta, è morto schiacciato da un albero che gli è crollato addosso mentre camminava in via Claudio, nel quartiere Fuorigrotta di Napoli. Gli scavi di Ercolano hanno chiuso con due ore d’anticipo a causa dell’illuminazione insufficiente e del forte vento che in queste ore sta interessando Napoli e i comuni della provincia. Un albero di grosse dimensioni si è abbattuto ulla statale sorrentina, tra Meta e Seiano, senza causare feriti. Vietato l’attracco al porto di Napoli per le navi da crociera, che al momento restano al largo.


LAZIO - In provincia di Frosinone, a Castrocielo, due le vittime, a causa di un albero che ha investito l’auto sulla quale viaggiavano. A perdere la vita Rudy Colantonio, imprenditore di Arce e una sua amica. L'auto è stata travolta dal pino che non ha dato scampo ai due occupanti. Un morto anche a Terracina, in provincia di Latina, dove un uomo di 57 anni è rimasto schiacciato nell’auto su cui si è abbattuto un albero durante una tromba d’aria. Scongiurato il rinvio del posticipo di serie A Lazio-Inter, in programma stasera all’Olimpico. «Si giocherà», spiegano dal club biancoceleste. Riaperta l’intera linea A della metropolitana, ad eccezione della stazione di Baldo degli Ubaldi.

LIGURIA - Un pezzo della diga del porto turistico Carlo Riva di Rapallo ha ceduto a causa della violenta mareggiata che ha colpito la costa del levante ligure. La diga era già stata danneggiata da un colpo di mare diversi anni fa ed era stata sottoposta a lavori per rinforzare la struttura. Al momento non si segnalano feriti. Un traghetto della Corsica Ferries, invece, ha rotto gli ormeggi al porto di Vado. E la palazzina della stessa società, ubicata sul fronte mare, è stata evacuata perchè minacciata dalla mareggiata. Le onde hanno raggiunto i sette metri.

ALBISOLA SUPERIORE (SAVONA) - Una donna è morta a causa del maltempo ad Albisola Superiore, in provincia di Savona. La donna, durante una tromba d’aria, è stata colpita da un oggetto fatto volare dal vento. Soccorsa, la donna è stata portata all’ospedale di Savona dove è morta. Durante la tromba d’aria sono caduti alcuni pali dell’illuminazione pubblica. Non è ancora certo se la donna possa essere stata colpita da uno di questi.

ANCONA, 29 OTT - I vigili del fuoco, sono intervenuti a Palombina di Ancona in via Calabria per soccorrere una persona caduta. Un condomino, salito sul tetto per verificare la guaina impermeabilizzante, è stato scaraventato da una raffica di vento sul terrazzo del piano sottostante. I vigili del fuoco gli hanno prestato soccorso e hanno collaborato con il personale sanitario del 118 per il trasporto al pronto soccorso di Torrette in codice rosso. I vigili del fuoco sono al lavoro in tutta la provincia di Ancona a causa del maltempo: circa 80 gli interventi effettuati da stamane, una quindicina quelli in coda, per alberi e tegole pericolanti. A Maiolati in via Sant'Andrea una grossa quercia è caduta sulla strada bloccando il traffico. A Senigallia sono intervenuti in via Ferriero per l’incendio di un casolare disabitato.