Sei in Archivio

LIGURIA

Tromba d'aria nello Spezzino. Sfollati a Monterosso, mareggiata a Portofino

Grandine, strade allagate e treni fermi

29 ottobre 2018, 12:17

Tromba d'aria nello Spezzino. Sfollati a Monterosso, mareggiata a Portofino

Tromba d’aria, grandine, pioggia torrenziale e mareggiata alla Spezia, con treni fermi dalle 9.30 per detriti che sono caduti sui binari. Allagamenti in molti Comuni dello Spezzino. A Monterosso, alla Cinque Terre, i sottopassi sono allagati. Il sindaco Emanuele Moggia ha ordinato l'evacuazione di abitazioni e negozi ai piani terra e seminterrati del centro storico: i rivi sono al massimo della capienza. Monterosso è uno dei Comuni alluvionati nel 2011, quando alle Cinque Terre ci furono diversi morti.

La tromba d’aria ha colpito il terminal La Spezia Container. Le operazioni in porto sono ferme. Il vento ha fatto cadere alcuni container vuoti.
A causa dei problemi sulla linea ferroviaria un Intercity diretto alla Spezia è stato bloccato nella stazione di Genova Brignole. I treni hanno accumulato ritardi fino a due ore, ma dalle 10.45 la circolazione sta riprendendo.

MAREGGIATA SULLA PIAZZETTA DI PORTOFINO. Il maltempo sta mettendo a dura prova anche il Golfo Tigullio dove preoccupa soprattutto il mare in rinforzo, che è gonfio e ha invaso alcune aree portuali a Santa Margherita Ligure, dove copre le banchine, e a Portofino, dove ha invaso una parte della celebre piazzetta senza però provocare criticità. Grandi onde si infrangono contro la costa e le dighe dei porti turistici di Rapallo, Chiavari, Lavagna e del porto pubblico di Sestri Levante. Il prolungamento dell’allerta rossa fino alle 15 di domani ha fatto scattare una nuova chiusura delle scuole, di giardini e parchi pubblici. Annullati i mercati all’aperto. A Chiavari e Lavagna, colpite stamani dalla pioggia, ci sono stati alcuni allagamenti dovuti alla mancata ricezione dei tombini e qualche piccolo smottamento. L’Asl 4 Chiavarese ha adottato misure preventive sospendendo tutte le attività aperte al pubblico del Dipartimento di Prevenzione e Consultorio e le attività di assistenza domiciliare Adi e cure palliative. Sono posticipati tutti gli interventi differibili.