Sei in Archivio

FIERE

Antiquariato: 60 gallerie e 300 opere al Gotha di Parma

L'arte Old Master e del Novecento dall'8 all'11 novembre

31 ottobre 2018, 22:25

Antiquariato: 60 gallerie e 300 opere al Gotha di Parma

Oltre 60 gallerie internazionali e 300 opere d’arte tra Old Master e Novecento. Un prezioso Bureau Plat alla maniera di Andrè-Charles Boulle del XIX secolo, un cofanetto de XV secolo della Bottega dei Trionfi Romani (1480-1490), e un mosaico bizantino del V secolo. E poi il Novecento, con le tele di artisti come Filippo De Pisis, Tullio Crali, Guido Reni, e Giovanni Boldini. Tutto questo, alla 14esima edizione di Gotha, dall’8 all’11 novembre alle Fiere di Parma.
Tra le novità dell’appuntamento internazionale, anche la sezione dedicata alle opere notificate: da "Le tentazioni di S.Antonio Abate" (1590-1595) di Camillo Procaccini, a un armadio da sacrestia di metà '700 (proprietà Fondazione Cini) fino alla tempera del "Compianto su Cristo morto" del XVI secolo.
L’effetto traino del Salvador Mundi di Leonardo acquistato nel 2017 da un privato per 450 milioni di dollari e del potere di emulazione di Victoria Beckam, (ex Spice, modella, moglie del calciatore David) della quale sono circolate le foto del suo show-room con inaspettate opere 'Old master' appese ai muri. ha riacceso l’interesse di collezionisti e degli investitori per l'arte antica. Secondo un recente report dell’ArtTactic basato su interviste a mercanti d’arte antica, è emerso infatti che il 63% afferma di aver aumentato le vendite nei primi sei mesi del 2018 mentre solo il 13% parla di decrescita. Gli intervistati hanno inoltre riferito che il 41% delle vendite effettuate sono state realizzate con clienti nuovi e sempre più giovani.
Nel 2017, secondo uno studio Artprice, l’arte antica ha capitalizzato vendite per 1,075 miliardi di dollari con un aumento del 92,6% sulla stagione precedente.